Davies-Rea che paura!

Davies-Rea che paura!

Posted by

Davies-Rea che paura!

A seguito di controlli all’ospedale di Rimini, al gallese è stata diagnosticata la frattura della vertebra L3 ma senza interessamenti midollari o interne.

Un finale al cardiopalma che si è trasformato in un momento di grande apprensione e paura. Quando all’ultimo giro, alla staccata del Carro, Chaz Davies ha provato a chiudere la traiettoria mentre Rea la improntava per una miglior trazione in uscita, nessuno si sarebbe immaginato quell’epilogo. Il gallese scivolato di colpo, con il campione del mondo divenuto spettatore della situazione, incolpevole investitore con la sua Kawasaki.

Un brivido lungo la schiena, quella stessa zona centrata e usata come trampolino dalla moto di Rea. La paura di poter aver preso il collo. I due in terra, con Rea che si gira, vede Chaz provare a rialzarsi per proseguire. Non ce la farà il pilota Ducati a tornare in moto, mentre Rea riprende e chiude terzo.

Chaz viene soccorso in barella dai soccorritori, mentre Rea è autore di un gesto che va sottolineato per la sua umanità. Percorre il giro di rientro, si ferma al Carro, lascia la moto e corre a piedi per sincerarsi delle condizioni del suo avversario. Poi, in un secondo momento, raggiunge l’addetto stampa di Ducati Aruba Luca Semprini fuori dal centro medico e rimane li, pazientemente in attesa.

Quando poi esce Serafino Foti, si fa raccontare delle condizioni di salute. Sospiro di sollievo. Ora Jonathan, campione anche di umanità, può tornare ai box.

“Chaz sta bene, non è niente di grave, l’hanno immobilizzato, ma sta bene. Hanno deciso di fare una risonanza magnetica a livello polmonare perché ha preso un colpo sul petto e fatica un po’ a respirare. Però è cosciente” ha raccontato Foti.

Il Gallese viene trasportato all’ospedale di Rimini. Tanta paura, ma a vedere le immagini, poteva andare decisamente peggio.

A seguito di esami più approfonditi al nosocomio di Rimini è emersa la frattura scomposta del processo trasverso della vertebra L3, oltre ad una contusione al pollice sinistro. Non è stata rilevata alcuna lesione midollare o lesioni interne. Chaz è stato molto fortunato in questo frangente. Il gallese si trovava già ai box come spettatore di gara 2. Il motociclsimo può tirare un ulteriore sospiro di sollievo.

LAMPSS

http://www.motormaniaci.net

Via Motoblog.it

Foto credit: https://cdn-2.motorsport.com

Clicca qui per ricevere quotidianamente le nostre notizie via mail 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *