Haas, Williams, Force India: chi sorprenderà di piu a Silverstone?

Haas, Williams, Force India: chi sorprenderà di piu a Silverstone?

Posted by

Haas, Williams, Force India: chi sorprenderà di piu a Silverstone?

Il GP d’Austria che ci siamo appena lasciati alle spalle, rimarrà nelle nostre menti per un bel pezzo, non solo infatti per la grande azione del finale, che fa solo bene a questo sport, ma anche per le diverse battaglie per le posizioni più arretrate che ci hanno fatto divertire non poco.

La gara al Red Bull Ring la possiamo classificare come una delle migliori degli ultimi anni, almeno di quelli dell’era Hybrid, visto che nelle ultime edizioni abbiamo assistito ad un dominio delle frecce d’argento per quasi la totalità delle gare.

Detto ciò, mai ci saremmo aspettati una Haas a ridosso dei top team o di una rimonta pazzesca delle Williams che sono riuscite ad infilarsi entrambe nella top 10.
Tutto questo fa solo bene alla F1, che fino a pochi mesi fa veniva criticata per gare scontate e con poca azione. Ora invece ci troviamo di fronte a gran premi in cui tutti i piloti devono battagliare per qualsiasi posizione dando spettacolo per gli appassionati.

Haas

Romain Grosjean: P6 – Kevin Magnussen: DNF
Parlando di risultati e sorprese, bisogna assolutamente menzionare il team italo-americano che sul tracciato di Spielberg è riuscito a cogliere il miglior risultato stagionale proprio nel giorno del trentesimo GP del team di F1.
La squadra deve tutto a Romain Grosjean, che nel corso del weekend è stato protagonista di un grande salto di qualità.
Nella prima giornata in pista, il pilota francese si lamentava con i suoi ingegneri di uno scarso feeling con la sua VF-17, che a suo parere risultava difficile da guidare. Ma già dalla giornata di sabato, Grosjean è sembrato essere un pilota totalmente rigenerato che in qualifica è riuscito a piazzare la sua macchina in Q3 senza particolari difficoltà.
In gara, è riuscito a mantenere la posizione di partenza, ha evitato qualsiasi tipo di errore e grazie all’uscita della Red Bull di Verstappen, ha tagliato il traguardo in sesta posizione.
La situazione è totalmente capovolta per il suo compagno di squadra, Kevin Magnussen, che dopo un venerdi positivo, il suo weekend è costantemente andato in peggioramento. In qualifica, prima è riuscito a passare il taglio della Q1, ma poi non ha disputato la Q2 a causa della rottura di una sospensione.
In gara, invece si è dovuto arrendere di fronte ad un problema idraulico rilevato nella prima parte del GP, che lo ha costretto al ritiro.
Nel post-gara, il pilota danese si è detto molto rammaricato anche perché, vista la gara del compagno, una doppietta in zona punti sarebbe stata alla portata della squadra.
Nonostante questo, nella graduatoria dei costruttori, la squadra italo-americana ha capitalizzato ben otto punti che l’hanno avvicinata alla Toro Rosso,che ora si trova a sole quattro lunghezze.

Williams

Felipe Massa: P9 – Lance Stroll: P10
Per la scuderia inglese, il GP d’Austria è stato uno spiraglio di luce in fondo ad un buio weekend. Già dal venerdì, le vetture avevano mostrato evidenti segni di debolezza dal punto di vista prestazionale, senza mai entrare nella top 10 nelle prove libere.
Il picco delle difficoltà è stato raggiunto in qualifica, quando entrambi i piloti sono riusciti a stare davanti alle sole Sauber.
Allo spegnimento dei semafori, però, tutto è andato per il meglio, infatti il patatrac del via ha permesso alle due Williams di arrivare a ridosso della zona punti.
La guida senza errori dei piloti e la giusta strategia della squadra hanno fatto sì che entrambi riuscissero a piazzarsi all’interno della top 10.
Come anche confermato da Massa e Stroll, i 3 punti conquistati complessivamente non sono un motivo per cui festeggiare, ma viste le condizioni in cui si trovavano prima della gara, possono considerarsi punti molto importanti per il campionato.
È anche vero però, che tutti si aspettavano molto di più dalla squadra in termini di prestazioni, visti i molti aggiornamenti tecnici portati in pista.
Il team si è ripromesso di fare bella figura a Silverstone, in occasione del GP di casa.

Force India

Sergio Perez: P7 – Esteban Ocon: P8
Il team anglo-indiano che va a punti con entrambe le vetture, sta diventando sempre di più una certezza. Anche sulle colline della Stiria, le pantere rosa hanno condotto egregiamente il weekend, riuscendo a piazzarsi costantemente nella top 10 sia in qualifica che in gara.
Il punto di forza della squadra è proprio la costanza con cui i due piloti portano a casa risultati utili. Se prendiamo in considerazione infatti le nove gare finora disputate, solo quella monegasca ha avuto un esito negativo, neanche gli attriti tra Ocon e Perez che ci sono stati negli scorsi GP, hanno rallentato il ritmo del team, anzi, probabilmente sono stati una motivazione in più per cercare di far meglio nel corso della stagione.
Nel corso della gara si sono dovuti arrendere solo di fronte a Lewis Hamilton che in griglia si trovava a sandwich tra le pantere rosa. Forse avrebbero potuto fare qualcosa in più nei confronti di Grosjean, per il resto, sia Perez che Ocon non hanno mai commesso errori nel corso dei 71 giri, se non fosse per quell’incomprensione del messicano con Sebastian Vettel nel momento in cui il ferrarista lo doveva doppiare.
La costanza nell’ottenere risultati ha fatto sì che la Force India, nella classifica costruttori si trovasse in una “botte di ferro”. Si trova saldamente al quarto posto, la Williams, quinta, gli sta dietro di ben 49 punti.

A Silverstone, la scuderia potrà dare ancora una volta una prova di forza in quello che può essere considerato il GP di casa, dal momento che la sede si trova in Inghilterra.
Inoltre, probabilmente sarà presente anche Vijay Mallya, capo supremo del team, che per problemi giudiziari non può uscire dai confini inglesi. Sarà quindi un’occasione imperdibile da parte di tutta l’equipe, per dimostrare appieno la validità del gruppo Force India.

VROOOM

http://www.motormaniaci.net

Via http://www.circusf1.com

Foto credit: http://adn.gpupdate.net

Clicca qui per ricevere quotidianamente le nostre notizie via mail 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *