Fernando Alonso: obiettivo Dakar 2020

0 Comments

Il campione asturiano prosegue l’”apprendistato” con la Toyota Hilux V8 del team Toyota Gazoo Racing in vista della prossima edizione del rally-marathon.

Fernando Alonso volge il proprio sguardo verso la Dakar 2020: lo confermano, in queste ore, i vertici Toyota, che in un comunicato precisano l’impegno del due volte campione mondiale F1 e vincitore alle due ultime edizioni (2018 e 2019) della 24 Ore di le Mans (nonché alla 24 Ore di Daytona e della conquista del titolo Piloti nel WEC) per i colori Toyota Gazoo Racing, rivolto alla prossima edizione della maratona più famosa del mondo, in programma dal 5 al 17 gennaio del prossimo anno, che per la prima volta si snoderà in Arabia Saudita, dopo diverse edizioni in America latina, e potrebbe annoverare, fra i “grandi big” al via, proprio l’asturiano.

Un intenso programma di allenamento
Nella nota stampa di Toyota, si precisa che il campione ovetense dà il via alla fase di preparazione per la Dakar 2020 con una prima fase di test, che si svolgono in questi giorni in Namibia: un primo approccio per prendere le misure alla Toyota Hilux V8 (già “svezzata” in Sudafrica da Giniel De Villiers) con la quale Alonso è atteso ai nastri di partenza della Dakar del prossimo anno. Terminato il primo approccio, Fernando Alonso prenderà parte, venerdì 13 e sabato 14 settembre, all’Harrismith 400, rally all terrain valevole quale quinta prova della South African Cross Country Series.

A marzo c’era già stato un primo test
Il 38enne campione asturiano si prepara dunque a regalare agli appassionati di motorsport un ulteriore motivo per seguire con interesse l’evolversi del suo “avvicinamento” ad una disciplina, i rally all terrain, spesso scelti (e molte volte con successo) da piloti di primo piano all’indomani del loro abbandono alla F1. Del resto, già nelle scorse settimane Alonso aveva avanzato un parere possibilista, pur con alcune riserve, in merito ad una sua partecipazione alla Dakar, verso cui nei mesi scorsi c’era stato un primo abboccamento, come spiega il team principal di Toyota Gazoo Racing, Glyn Hall: “Lo scorso marzo abbiamo affrontato, insieme a Fernando, una ‘due giorni’ di prove, in Sudafrica, con la Hilux che aveva vinto l’edizione 2019 della Dakar. Fernando ha non solo dimostrato di avere apprezzato l’esperienza, ma ha anche messo in evidenza positive doti di rapido adattamento alla vettura per lui sconosciuta, così come lo è la specialità sportiva dei rally-raid. Sono tuttavia certo che egli possiede le doti necessarie ed il giusto spirito per affrontare la nuova sfida”.

Alonso: entusiasta di proseguire con Toyota
“Mi sento davvero elettrizzato all’idea di proseguire la mia avventura con Toyota Gazoo Racing: insieme abbiamo ottenuto molti successi di primo piano, da quando a novembre 2017 ho per la prima volta portato in gara una Toyota”, dichiara Fernando Alonso, elencando alcuni dei principali risultati finora ottenuti: “Due vittorie consecutive a Le Mans, il Titolo WEC Costruttori e la corona iridata Piloti insieme ai miei compagni di squadra Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima”. “All’inizio di quest’anno ho avuto un ‘primo assaggio’ dei rally fuoristrada, che mi ha lasciato la sensazione di volere proseguire con l’esperienza. Non vedo l’ora di portare avanti il training nei prossimi mesi, approfondire la mia conoscenza con l’Hilux e lavorare con il team”. “Ho sempre sostenuto che voglio perseguire nuove sfide in diverse discipline e sono in una grande squadra per farlo”.

Fonte: https://www.motori.it

https://www.motormaniaci.net

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *