Legend Trophy: Michael Bleekemolen in testa a un gruppo compatto

0 Comments

All’inizio dei playoff della NWES, il 21-22 settembre a Hockenheimring, il 69enne Michael Bleekemolen condurrà la classifica del Legend Trophy, trofeo riservato ai piloti over 40. L’olandese, che è anche un rookie della Euro NASCAR, ha un margine di vantaggio di 11 punti su Ian Eric Waden e di 13 su Mirco Schultis.

Bleekemolen ha ottenuto la sua prima vittoria nel Legend Trophy nel Round 5 della ELITE 2 sull’Indy Circuit di Brands Hatch. Nella regular season ha collezionato tre top-10 e un secondo successo nel Legend Trophy al Raceway Venray.

“Sono veramente entusiasta del campionato e voglio vincere il Legend Trophy,” ha dichiarato il 69enne ex pilota di Formula 1. “Per me, all’età di 70 anni, è anche importante finire ogni gara nella top-10. Corro da più di 50 anni e trovo la Euro NASCAR fantastica, ben organizzata, accessibile dal punto di vista economico e molto prossima al pure racing.”

Nelle Semi Finali all’Hockenheimring di settembre, Bleekemolen non potrà scegliere una tattica conservativa, dal momento che Ian Eric Waden è appena dietro di lui. Il finlandese, che come l’avversario è un rookie della stagione NWES 2019, si trova a soli 11 punti dall’olandese. Quest’anno il pilota del Memphis Racing ha già al suo attivo tre successi nel Legend Trophy: a Franciacorta, a Brands Hatch e a Most.

Finora il miglior risultato di Waden è stato un undicesimo posto nel Round 3 della ELITE 2 nella tappa italiana, mentre all’Autodrom Most ha mancato la top-10 di sole due posizioni. Il finlandese, che ha debuttato nella NWES nel 2018 a Hockenheim, è convinto di poter sfidare Bleekemolen per il Legend Trophy.

“La mia prima stagione in Euro NASCAR è stata deludente da un punto di vista della velocità in pista,” ha detto Waden. “Nuovi circuiti ogni weekend di gara non ha reso le cose più semplici. Ma But racing has been good e mi è piaciuto ogni. Sono stregato dalla Euro NASCAR! Abbiamo ancora qualche problema a trovare il giusto set up della macchina senza aver fatto dei test, ma ci stiamo arrivando passo dopo passo. Hockenheim sarà il primo tracciato che conosco, quindi metteremo un po’ di pressione agli altri. La lotta per il Legend Trophy è serrata e non importa come andrà, perché tutti meritano di vincerlo.”

Mirco Schultis, dalla Germania, occupa la terza posizione a una distanza di soli due punti da Waden. L’esperto proprietario del team Mishumotors, che ha guidato prototipi in tutto il mondo, ha vinto il Legend Trophy nell’evento di apertura della stagione a Valencia. Con una top-10 in tasca, Schultis ha messo a segno diversi ottimi risultati che gli hanno garantito un posto nella battaglia per il titolo.

“Speravo di trovarmi in vetta alla classifica del Legend Trophy alla fine della regular season, come era stato dopo Most,” ha detto il pilota di Wiesbaden, che non ha preso parte alla gara su ovale a Venray. “Gli altri piloti Legend hanno guadagnato tanti punti a Venray. Mi batterò sicuramente per il titolo della classifica speciale. Non vedo l’ora dell’evento di settembre sul mio circuito di casa a Hockenheim. Per essere competitivi, con le nuove gomme e i nuovi ammortizzatori, è importante testare la vettura prima della gara. Stiamo massimizzando le prestazioni con il budget che avevamo previsto e senza fare test. Per questo stiamo abbiamo faticato un po’ in questa stagione. Per il resto della stagione vogliamo solo divertirci, tirare fuori il meglio dalle nostre macchine e, speriamo, festeggiare la vittoria del Legend Trophy.”

Con il punteggio raddoppiato dei playoff, Arianna Casoli ha ancora una chance di riacciuffare i primi tre della classifica del Legend Trophy. Al comando del Lady Trophy, Casoli occupa la 20esima posizione nella classifica generale della ELITE 2.

“Non vedo l’ora che comincino i playoff,” ha detto Casoli. “Il punteggio doppio a ogni gara è una grande scommessa e la battaglia per il Legend Trophy è davvero dura e serrata. Tutto può succedere. Sfortunatamente non ho potuto partecipare alla gara di Venray, quindi ho perso molti punti. Darò il meglio per migliorare la mia performance rispetto all’anno scorso e sfidare il gruppo. Sarebbe magnifico tornare a Charlotte e avere un’altra possibilità di correre negli Stati Uniti, ma se ne riparlerà dopo le finali di Zolder.”

I playoff 2019 si terranno il 21-22 settembre sul leggendario tracciato dell’Hockenheimring in Germania. Le finali saranno il 5-6 ottobre al consueto Circuit Zolder in Belgio.

Fonte: NASCAR Whelen Euro Series

https://www.motormaniaci.net

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *