LAMBORGHINI VINCE IL CAMPIONATO GT WORLD CHALLENGE

0 Comments

Andrea Caldarelli e Marco Mapelli campioni Blancpain GT World Challenge Europe all’Hungaroring, mentre Albert Costa e Giacomo Altoè centrano una doppietta decisiva nell’International GT Open a Silverstone. Un weekend eccezionale per Lamborghini Squadra Corse, che conquista il primo titolo stagionale grazie al team Orange1 FFF Racing e allunga in classifica nel GT Open con la doppietta del team Emil Frey Racing.

 L’ultimo round Sprint delle Blancpain GT Series ha visto un doppio podio della Lamborghini n. 63 del team GRT Grasser Racing Team, con Mirko Bortolotti e Christian Engelhart che dopo il 3° posto in Gara 1 sono saliti sul 2° gradino del podio nella seconda manche. Ma a festeggiare sono stati Andrea Caldarelli e Marco Mapelli: il 5° posto in Gara 1, seguito dal 4° posto in Gara 2 ha consentito all’equipaggio della Huracán GT3 Evo n. 563 team Orange1 FFF Racing di vincere il titolo piloti GT World Challenge Europe 2019. Primo alloro della stagione per Lamborghini Squadra Corse, seguito dal titolo Pro-Am conquistato da Phil Keen e Hiroshi Hamaguchi, alternatisi sulla Huracán n. 519 del team Orange1 FFF Racing, dopo un secondo e primo posto di categoria al termine del fine settimana ungherese.

  “Sono commosso ed orgoglioso del raggiungimento di questo traguardo – ha commentato Andrea Caldarelli dopo Gara 2 -. Non mi rendo ancora realmente conto forse di quello che abbiamo realizzato come squadra in questa stagione. Vincere il Blancpain GT World Challenge Europe è un risultato di primo piano e di livello internazionale, ottenuto come squadra da FFF Racing, ed è qualcosa di veramente unico. Tutto questo non sarebbe stato possibile grazie a partner di grande valore come Orange1 e Lamborghini Squadra Corse che hanno creduto in noi. Da pilota non è il primo titolo che colgo, ma sono felice di legare ancora di più il mio nome a quello di Lamborghini”.

 Marco Mapelli ha aggiunto “Sono entusiasta di aver ottenuto questo risultato con Orange1 FFF Racing e per Lamborghini Squadra Corse. Siamo stati competitivi in ogni gara, abbiamo recuperato dopo un inizio sofferto e siamo stati in grado di dimostrare qual è il nostro valore. In questa squadra ho trovato una famiglia e sono contento di quanto abbiamo raccolto, anche se il nostro lavoro non è ancora finito qui. Combattere nel Blancpain GT World Challenge Europe è stata una delle competizioni più belle della mia carriera, ed averlo vinto insieme a questi ragazzi mi rende molto fiero”.

 Mentre Orange1 FFF Racing festeggiava in Ungheria, il team Emil Frey Racing centrava una nuova doppietta nell’International GT Open nel Regno Unito. Giacomo Altoè e Albert Costa hanno dominato il fine settimana, confermandosi al vertice della classifica grazie a due pole e altrettante vittorie nelle due gare di Silverstone sulla Huracán GT3 Evo n. 63. Risultato impreziosito dal 2° e 3° posto di Norbert Siedler e Mikaël Grenier sulla Huracán GT3 Evo n. 14 della scuderia svizzera.

 “E’ stato un weekend incredibile – ha dichiarato Albert Costa -. Abbiamo fatto un bel lavoro al sabato e oggi in qualifica ho volato. Un risultato che mi ha dato grande confidenza per la gara, dove la strategia era semplice: spingere al massimo per creare un gap sugli inseguitori. Ci siamo riusciti e ora sono molto fiducioso per le ultime gare della stagione”.

 Semplicemente il “weekend perfetto – per Giacomo Altoè -. Non ce lo aspettavamo di essere così competitivi, doppia pole e doppia vittoria con 15 secondi di handicap in gara 2 è un risultato incredibile. E sono punti molto importanti per il campionato, che ci danno un’iniezione di fiducia in vista di Barcellona, dove dovremo mantenere la concentrazione ai massimi livelli. Ripetersi con 30 secondi di handicap non sarà per niente facile, ma ce la metteremo tutta!”

Fonte: https://www.corsanews.it

https://www.motormaniaci.net

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *