Tiguan: è lei la Volkswagen più venduta

0 Comments

Reduce dall’ottimo 2019, in cui è diventata la Volkswagen più venduta, ha superato il traguardo dei 6 milioni di esemplari. E si prepara al restyling.

UNA OGNI 35 SECONDI – Da anni, in tutto il mondo, crescono senza sosta le vendite delle suv di medie dimensioni, tanto è vero che questi modelli sono fra di maggior successo per le case automobilistiche. Ne è un esempio la Volkswagen Tiguan, che l’anno scorso ha scalzato la Golf diventando l’auto del marchio tedesco più venduta al mondo: ne sono stati costruiti 910.926 esemplari, vale a dire uno ogni 35 secondi. A partire dal 2008, il suo primo anno sul mercato, le due generazioni della Tiguan hanno da poco superato i 6 milioni di esemplari prodotti, un traguardo che la Volkswagen ha celebrato ripercorrendo la storia di questo fortunato modello.

LA PRIMA GENERAZIONE (2007)

La Volkswagen Tiguan viene svelata al Salone dell’auto di Francoforte, nell’autunno del 2007. La carrozzeria, ispirata al prototipo Tiguan Concept del 2006, ha tratti morbidi e dettagli in comune con la Golf di quinta generazione, come dimostrano la griglia anteriore a sviluppo orizzontale e lo spesso montante posteriore del tetto. La lunghezza è di 443 cm. Al debutto sul mercato, nel 2008, sono disponibili i motori benzina 1.4 TSI da 150 CV e 2.0 TSI da 170 e 200 CV, oltre al diesel 2.0 TDI nelle versioni da 140 e 170 CV. La trazione anteriore o 4×4. La Tiguan si aggiorna nel 2011, quando cambia la mascherina e arrivano inediti motori. Nel 2011 la produzione è di oltre 500.000 unità.

LA SECONDA GENERAZIONE (2015)

Il nuovo modello arriva sul mercato ad aprile 2016 ed è basato sul pianale MQB, condiviso con la Golf e sempre a trazione anteriore o integrale. La seconda generazione della Volkswagen Tiguan ha forme più scolpite e tagli netti. Lunga 449 cm, ha il passo maggiorato di 7,7 cm rispetto al vecchio modello e ciò migliora l’agio per i passeggeri. Fra i motori a benzina, ci sono il nuovo 1.4 TSI, nelle versioni da 125 e 150 CV, e l’aggiornato 2.0 TSI; piccole migliorie anche per il 2.0 TDI. Nel 2017 viene introdotta la variante Tiguan Allspace, a 7 posti e con il passo maggiorato di 11 cm: è l’unica disponibile negli Stati Uniti e impiega poco tempo a farsi apprezzare, tanto che l’anno scorso è stata la più venduta con il 55% degli esemplari totali. La Tiguan è prodotta in Cina (dov’è presente la versione ibrida), Germania, Messico e Russia.

IL RESTYLING DEL 2020

La Volkswagen Tiguan sarà aggiornata entro la fine del 2020 e cambierà nella parte anteriore, come dimostra il bozzetto di anticipazione: la mascherina sarà più armonica e luci a led avranno un look simile a quelle della Golf 8. Fra i motori, arriverà l’ibrido da 245 CV con batterie ricaricabili dall’esterno già visto per la “cugina” Seat Tarraco (sono prodotte nell’impianto di Wolfsburg).

Fonte: https://www.alvolante.it/
Foto: https://www.alvolante.it/

https://www.motormaniaci.net

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *