Audi A8: niente guida autonoma di livello 3

0 Comments

L’Audi abbandona l’idea di attivare la guida autonoma di livello 3 per la sua ammiraglia A8.

Secondo quanto dichiarato dal responsabile della ricerca e sviluppo a Automotive News, l’Audi avrebbe abbandonato i piani per introdurre la guida autonoma di livello 3 sulla sua ammiraglia Audi A8, che ha debuttato nel 2017. Questo livello prevede un’avanzata automazione, con l’auto che, in determinati contesti, guida da sola.

NON NE VALE LA PENA – La casa tedesca ha introdotto quest’ultima funzionalità, chiamata Traffic Jam Pilot, sull’Audi A8, con l’intenzione di attivarla laddove le regolamentazioni lo permettevano, attraverso un concordato processo di omologazione. In virtù della mancanza, ancora oggi, di un quadro normativo (in caso di incidente la responsabilità sarebbe trasferita al costruttore), e visto che l’attuale A8 è già quasi a metà del suo ciclo di vita, l’Audi ha deciso che non vale la pena. Molto probabilmente vedremo questa funzionalità sulla prossima generazione.

Gli attuali sistemi presenti sul mercato, come l’Autopilot della Tesla, sono di livello 2. Nella migliore delle ipotesi, sono in grado di controllare l’auto, ma richiedono al conducente di monitorare costantemente l’ambiente circostante e di tenere le mani sul volante per assumere il controllo della vettura in qualsiasi momento. Per questo, la responsabilità rimane saldamente a carico del guidatore.

Sul livello 3 di guida assistita si addensano, quindi, grandi nuvole nere: secondo quanto riporta Automotive News i legali dell’Audi avrebbero avvertito i dirigenti che non c’è garanzia che il cliente faccia la regolare manutenzione e, se dovesse avere un incidente mentre usa il Traffic Jam Pilot, il costruttore potrebbe essere considerato comunque colpevole anche se il sistema funzionava perfettamente alla consegna della vettura. Anche il ceo della Volvo, Hakan Samuelsson, ha dichiarato che non ritiene la guida autonoma di livello 3 “sicura” e passerà direttamente al livello 4, dove l’automazione è quasi completa. Ora resta da vedere cosa faranno le rivali Mercedes e BMW che avevano promesso la guida autonoma di livello 3 per la nuova generazione della Classe S, in uscita quest’anno, e la iNext del 2021.

Fonte: https://www.alvolante.it/
Foto:https://www.alvolante.it/

https://www.motormaniaci.net

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *