Porsche 911 GT3, dalla pista alla strada e ritorno

Dalla pista alla strada e viceversa, con il Motorsport ben saldo nel DNA. Arriva alla sua settima generazione, ancora più veloce e con un suono inconfondibile, Porsche 911 GT3, che direttamente dalle curve della Nordschleife del Nürburgring dove è stata spinta a raggiungere i suoi limiti, come da tradizione per la casa di Stoccarda, è pronta ora a scendere anche sulle strade di tutti i giorni, o quasi. Obiettivo dichiarato da Porsche, quello di trasferire su un modello di produzione, la più pura tecnologia da corsa. E così, ecco la configurazione dell’asse anteriore a doppio braccio oscillante, così come la specifica aerodinamica con ala posteriore a collo di cigno e anche il diffusore, tutti elementi che richiamano l’auto da corsa che risponde alla sigla di GT 911 RSR.

Basato sul sistema di trazione della 911 GT3 R è invece il solido boxer sei cilindri da quattro litri e 510 CV pronti a entrare in scena alla sola pressione dell’acceleratore. Ed è proprio il propulsore a riportare idealmente e ancora una volta, come un continuo scambio di esperienze tra mondi automobilistici, la GT3 sull’asfalto delle piste. Il motore, infatti, è lo stesso che, senza sostanziali differenze, viene impiegato anche sulle vetture nella rinnovata 911 GT3 Cup. Facendo parlare tra di loro le due concezioni di sportività, quella dedicata a dare il massimo tra i cordoli di un circuito e quella del divertimento, controllato, per l’uso quotidiano, la casa di Stoccarda ha si puntato quindi sull’emozione e sul brivido lungo la schiena alla necessità, ma anche sulla brillantezza di un motore che sulle strade di tutti i giorni deve poter dare prova di precisione e affidabilità. Una supercar, quindi, ma che sa anche adattarsi.

Resta però sempre la sostanza, da vera sportiva, che oltre il compromesso stradale, mantiene un potenziale di prestazioni più che ‘corsaiole’ nella somma delle caratteristiche. Numeri alla mano, la velocità massima dichiarata è di 320 km/h, che diventano 318 km/h con il cambio Porsche PDK e che portano la nuova GT3 ad essere persino più veloce della precedente 911 GT3 RS. Accelerazione, da zero a 100 km/h in 3,4 secondi. L’esperienza da ‘puristi’ è assicurata poi sul nuovo modello, anche da un cambio manuale a sei rapporti che Porsche ha deciso di mettere a disposizione, per gli amanti dell’esperienza più diretta possibile tra motore e pilota.

Al resto, ci pensa l’aerodinamica, mutuata anch’essa dall’esperienza nelle competizioni automobilistiche. In modalità ‘Performance’, che però è strettamente riservata solo alla pista, ala e diffusore, regolati manualmente, aumentano significativamente la pressione aerodinamica per gestire le alte velocità in curva. La carrozzeria più larga, le ruote più grandi e le dotazioni tecniche aggiunte al nuovo modello, non hanno impedito alla 911 GT3 di far segnare già qualche record. Altri numeri di rilievo rendono però meglio l’idea: al Nürburgring, la nuova arrivata in casa Porsche è stata il primo modello di produzione con motore aspirato a battere il record dei sette minuti su giro. Nel dettaglio, il pilota addetto allo sviluppo, Lars Kern, ci ha messo solo 6:59,927 minuti per fare un giro completo di 20,8 chilometri. La pista più corta, quella di di 20,6 chilometri, è stata invece completata dall’ultima incarnazione meccanica di 911 GT3 in 6:55,2 minuti. Come a dire, i numeri contano. A fare la differenza, poi, sono anche i dettagli, a partire dal cofano anteriore in plastica rinforzata con fibra di carbonio, ma anche i vetri leggeri, i dischi dei freni ottimizzati e le ruote forgiate in lega leggera che garantiscono un peso contenuto. Stesso discorso vale per per il leggerissimo impianto di scarico sportivo che riduce il peso e adatta anche il suono alle normative stradali. Vasta anche la possibilità di personalizzazione, immancabile per i clienti GT3 e assicurata dalla gamma di accessori firmati Porsche Exclusive Manufaktur.

Consegne previste per la 911 GT3, maggio 2021. Il prezzo, invece, parte da 172.587 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *