WRC, Rally Arctic, PS3: Neuville vede il podio. Solberg super!

Al Rally Actic Finland cambia la giornata di gara, ma non cambia il copione. Le Hyundai i20 Coupé sono sino a ora di gran lunga le protagoniste del secondo appuntamento del WRC 2021. In questa seconda giornata di gara le vetture coreane hanno colto una tripletta lampante nella Prova Speciale 2, la Mustalampi 1 di 24,43 chilometri.

A ottenere il miglior tempo è stato Ott Tanak, leader della gara, che ha battuto per appena 1 secondo il compagno di squadra Thierry Neuville. L’estone ha potuto usufruire della miglior posizione di partenza ottenuta con merito nella giornata di ieri e ha così firmato il terzo scratch su tre prove sino a ora disputate in questa gara.

Grazie a questo risultato Tanak è riuscito ad ampliare il vantaggio nei confronti dei rivali, mentre Neuville si è riportato prepotentemente dentro la lotta non solo per il podio, ma anche per la seconda posizione. A fronte di continui problemi con l’interfono della sua i20 – dovuti anche al cambio di navigatore a inizio stagione, Thierry ha ottenuto un gran tempo e ora si trova a 4″7 dal terzo posto, ancora occupato da Kalle Rovanpera.

A proposito del giovane finlandese, questa mattina nella PS3 ha denunciato diversi problemi di sottosterzo con la sua Yaris, ma una prova meno convincente del solito di Craig Breen lo ha riportato a ridosso della seconda posizione. Il nord-irlandese della Hyundai non potrà certo gestire i 2″5 che lo separano da Rovanpera. Dovrà provare ad attaccare per ampliare l’esiguo margine sul talentuoso ventenne e mettere al sicuro la doppietta di Hyundai Motorsport.

Chi invece continua a stupire in positivo è Oliver Solberg. Il 19enne pilota junior di Hyundai ha colto il terzo tempo di speciale, staccato di 4″6 da Tanak. Un risultato davvero pazzesco, se consideriamo che il norvegese ha compiuto appena 3 prove al volante di una World Rally Car nel WRC. Il suo settore migliore lo ha fatto nella parte finale, su una sezione ghiacciata.

Se Hyundai si gode i suoi piloti, Toyota sta cercando di salvare il salvabile di un fine settimana che per lei sembra stregato. Partita da favorita, sta facendo i conti con un Ogier che entra in prova tra i primi ed è costretto a pulire il fondo per chi entra in prova dopo di lui. Evans, invece, non ha questo problema, ma sembra aver smarrito la brillantezza del pilota che abbiamo ammirato non solo a Monte-Carlo, ma anche per gran parte della stagione passata.

Da sottolineare purtroppo il ritiro di Lorenzo Bertelli. Il pilota italiano ha commesso una sbavatura, finendo per toccare un banco di neve. Questo lo ha portato a fare un testacoda e a rimanere bloccato proprio in un banco a bordo strada, senza avere la possibilità di rientrare in prova non avendo pubblico che lo potesse aiutare a liberarsi dalla neve. Un vero peccato per il nostro portacolori, che tornava in gara dopo oltre un anno e mezzo dall’ultima apparizione nel WRC.

Rally Arctic Finland – Classifica dopo la PS3

   Pos Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC 45’45”2
2 Breen/Nagle Hyundai i20 Coupé WRC +23″6
3 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +26″1
4 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +30″8
5 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +43″3
6 Suninen/Markkula Ford Fiesta WRC +46″9
7 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +47″5
8 Solberg/Marshall Hyundai i20 Coupé WRC +50″5
9 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +57″3
10 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +1’24″7

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *