Espargaro e l’Aprilia, le luci più luminose del Qatar

Il vento ha giocato ancora una volta un ruolo importante nel corso del sabato, quando tutti i 29 piloti sono scesi in pista. Dopo aver iniziato il lavoro nello Shakedown, Aleix Espargaro ha completato 57 giri. Aprilia vanta ancora le concessioni e le ha sfruttate per apportare novità al motore, al telaio, agli scarichi, uniti ad un forcellone in carbonio insieme a disegni aerodinamici che i piloti stanno testando per poter migliorare ancora. Oltre al catalano, quest’anno la casa di Noale conterà anche sul contributo di Lorenzo Savadori, autore di 42 giri, il migliore dei quali da 1:56.511. 

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *