Moto3, Tatsuki Suzuki positivo al Covid: isolato, ma test in Qatar a rischio

Il giapponese da valutare per le prove di Losail tra 19 e 21 marzo, alla peggio si proverà il recupero per il primo GP del 28. Paolo Simoncelli dà la notizia ma mantiene la calma: “Ricordate quello che fece Marco nel 2008…”

Il Covid colpisce anche un altro protagonista del Motomondiale. Il pilota di Moto3 che corre per il team Sic58, Tatsuki Suzuki, ha contratto il virus ma sta fortunatamente bene ed è in isolamento a casa sua in Italia. Lo ha comunicato con una nota il fondatore della squadra, Paolo Simoncelli. Le condizioni del 23enne giapponese verranno valutate giorno dopo giorno, dato che a breve scatteranno i prossimi test, precisamente dal 19 al 21 marzo . “Un’altra notizia che la mia tenera età ha fatto fatica ad accettare: Tatsu positivo”, ha commentato Paolo Simoncelli in proposito.

Tentativo di recupero

—  

La speranza, in caso della sua assenza alle prossime prove, è di recuperare Suzuki per il via del Mondiale 2021 il 28 marzo a Losail: sede dei test di MotoGP conclusi settimana scorsa e teatro delle prime due gare del Mondiale 2021, che resterà in Qatar anche per il fine settimana del 4 aprile. Bisognerà valutare la situazione, ma Paolo Simoncelli mantiene comunque la calma: “Abbiamo una squadra di meccanici e tecnici fantastici, pronti a lavorare nel silenzio del paddock e vogliosi di vincere – ha scritto sempre nella nota – Certo il problema di Suzuki ci ha un po’ amareggiato, ma il mio pensiero va al 2008, classe 250cc, quando un pilota che puntava al mondiale (l’indimenticabile Marco Simoncelli, ndr) collezionava due zeri alle prime due gare, per poi farci sognare alla grande!”

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *