“Aprilia ha impressionato tutti”

L’Aprilia sfoggia nuove teste dei cilindri (montate sul nuovo motore a 90 gradi che abbiamo visto per la prima volta a Sepang nel 2020) che apportano più potenza in tutta la gamma di giri, senza dimenticare un nuovo telaio intorno a quel motore, con due nuovi scarichi che spuntano dalla nuova carrozzeria rivestita di ali (ali ad alta, bassa e media deportanza tra cui scegliere) oltre a una nuova forma della sella / unità di coda sopra un nuovo forcellone in fibra di carbonio. Non è rimasto molto della moto originale del 2020. Inoltre è presente anche un nuovo dispositivo di partenza posteriore per abbinarsi al dispositivo anteriore che Aprilia presentava l’anno scorso. Le partenze di Aleix sembravano essere seconde solo per velocità e consistenza a quelle di Jack Miller.

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *