Quartararo punta in alto: “L’obiettivo non può più essere di stare nei top 5”

Il pilota ufficiale della Yamaha alla prima conferenza stampa della stagione 2021: “Più che pressione provo emozione. Il traguardo dei piloti ufficiali è puntare al titolo”

Doveva essere il protagonista assoluto della stagione 2020, stando a guardare i risultati delle prime due gare, nelle quali Fabio Quartararo conquistò 50 punti su 50 a disposizione. Ma nel corso dell’anno le cose sono un po’ cambiate e la stagione del pilota Yamaha – ora ufficiale e non più nel team Petronas, dove adesso ci sono Valentino Rossi e Franco Morbidelli – ha preso una piega inaspettata. “Ho avuto un finale difficile, – spiega il numero 20 – ma penso d’aver fatto molta esperienza utile per il futuro, a partire da questa stagione. L’anno scorso ho vissuto alti e bassi, è vero, ma ora mi sento pronto e carico per il 2021 e questa è la cosa più importante”.

Pressione e Marquez

—  

Fabio Quartararo ha parlato anche del suo passaggio in Yamaha ufficiale: “Ora che sono in un team ufficiale non posso dire che l’obiettivo è arrivare costantemente in top 5, l’obiettivo dei piloti ufficiali è puntare al titolo iridato. Anche l’anno scorso avevo una moto factory ma avere a che fare con persone che fanno parte da tempo del team ufficiale mi emoziona, più che mettermi pressione”.
Ha aggiunto: “Ci sono tanti piloti veloci. Quello che parte da favorito è Joan Mir, avendo vinto il titolo l’anno scorso”. Dixon e Masia completano la preview del pilota spagnolo per quanto riguarda i vincitori di Moto2 e Moto3.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.