Papà e piloti: più pannolini, più secondi in pista?

La pensava così Enzo Ferrari, ma i fatti gli danno ragione? Storia di rischi, progetti, pannolini, affetto foto, massaggi…

Metti il casco, abbassi la visiera, vai. Sei le curve che prendi, i sorpassi che fai, sei la vita che mangi, i giorni che riempi, sei convinto che il battito animale vada seguito sempre, sempre e ovunque, e che arrivare prima degli altri sia l’unica idea che valga la pena seguire. La chiamano in molti modi. Desiderio, scoperta, indipendenza, fantasia, coraggio. In una parola sola è la gioventù.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *