Test ufficiali a Montmelò: novità e protagonisti della due giorni di prove

Il 31 marzo e il primo aprile i piloti del Mondiale delle derivate scenderanno in pista sul circuito catalano per la prima sessione ufficiale della stagione 2021

Umberto Schiavella @__umbe__

Tutto pronto al Montmelò per la due giorni di test ufficiali della Superbike. Il 31 marzo e il primo aprile, i piloti del campionato del mondo delle derivate di serie scenderanno in pista tutti insieme per la prima volta durante questo 2021. Un’occasione unica per vedere i piloti “aprire le danze”, confrontarsi con il cronometro e vagliare le differenze esistenti tra le cinque case protagoniste della stagione che prenderà il via sul circuito di Aragon tra il 21 e il 23 maggio.

Le novità

—  

Nuove carene, inedite soluzioni aerodinamiche, motori più performanti e le nuove pinze freno anteriori Brembo. Sono le novità balzate agli onori della cronaca durante gli ultimi test di Misano e durante i test privati svolti dai team nelle ultime settimane. La Kawasaki sfoggia la nuova ZX-10RR, la “verdona” ha esordito a Jerez con una nuova carena e nuove alette. Nuovo propulsore, nuove prese d’aria per generare minor sollevamento e nuova carena per la Yamaha, mentre c’è attesa per vedere all’opera la nuova Bmw M 1000 RR, moto che, fino ad ora, è scesa in pista solo sul circuito spagnolo dedicato a Angel Nieto la scorsa settimana. Infine, anche il tracciato catalano verrà utilizzato per mettere alla prova la nuova soluzione per il freno anteriore realizzato da Brembo.

I piloti

—  

Ventuno i piloti in pista sul tracciato di Barcellona per i primi test ufficiali della stagione 2021. Parte favorito Michael Ruben Rinaldi. Il riminese del team Aruba.it Racing Ducati ha chiuso al primo posto la due giorni di test di Misano seguito da due Yamaha, quella ufficiale di Toprak Razgatlioglu e quella del team satellite Grt guidata da uno scatenato Garrett Gerloff, vera rivelazione della passata stagione insieme a Rinaldi. Quarta la Ducati Panigale V4 R di Scott Redding, quinto il rookie Andrea Locatelli, campione del mondo in carica nel WorldSSP, sulla seconda Yamaha ufficiale. Attenzione ad un altro rookie, Axel Bassani del team Motocorsa Racing. Il giovane pilota ha già dimostrato di saper domare la sua Panigale V4 R tra i cordoli di Misano e potrebbe migliorare ancora sul tracciato spagnolo.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *