Errore nella licenza, Iron Lynx esce dal contratto con la Hawkey

Colpo di scena in Iron Lynx: il contratto con Esmee Hawkey è stato risolto a causa dell’errata classificazione nella licenza FIA rilasciata alla britannica.

Una decina di giorni fa era stato rivisto tutto il programma delle ragazze del team romagnolo che saranno portacolori del marchio Iron Dames, con la 23enne che avrebbe dovuto condividere il volante della Ferrari 488 GTE Evo in ELMS con Michelle Gatting e Rahel Frey.

Stando al comunicato della squadra, chi gestisce la Hawkey (che fa parte della MB Partners di Mark Blundell) ha fornito informazioni sbagliate alla Federazione in fase di categorizzazione Bronze.

Per quanto possa essere stato un errore umano, questo ha avuto un effetto disastroso sulle sorti della Hawkey, che stando ai regolamenti ELMS non può correre con la Gatting e la Frey senza questo tipo di licenza.

Le norme prevedono infatti che gli equipaggi siano formati da un Silver (Gatting e Frey) e un Bronze, oppure da due Bronze.

Di conseguenza e a malincuore, la squadra non ha potuto far altro che risolvere il contratto con la ragazza inglese.

“Ci avevano detto che Esmee sarebbe stata Silver, ma dobbiamo fare affidamento all’elenco ufficiale FIA – ha detto a Motorsport.com il responsabile del team, Andrea Piccini – Non possiamo controllare il modo in cui tutti i nostri piloti richiedono la loro categorizzazione”.

“Per quanto visto da noi, eravamo rimasti contentissimi del lavoro svolto, delle prestazioni e dell’approccio che ha avuto. Il programma Iron Dames ovviamente va avanti nelle tre serie cui è previsto, cioè Le Mans Cup, ELMS e FIA WEC. Nei prossimi giorni dobbiamo trovare una soluzione”.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *