I 5 spunti di Portimao fra nuovi leader e occasioni perse

Il GP di Portimao (qui l’analisi della gara) ha proiettato in vetta al mondiale Fabio Quartararo, impeccabile con una Yamaha che ha vinto il terzo GP di fila su altrettanti disputati. Una dimostrazione di forza, quella del binomio fra il pilota francese e la M1, che potrebbe dettare una linea importante per la stagione. La Ducati, seconda con Francesco Bagnaia, e la Suzuki, terza con Joan Mir, hanno però dato bei segnali e restano da corsa. La gara ha offerto altri spunti, vediamoli.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *