WRC, Rally Croazia, PS15: stesso tempo per Neuville e Ogier

La lotta per la vittoria e per il podio del Rally Croazia è entrata nel vivo. Sébastien Ogier, Thierry Neuville ed Elfyn Evans stanno spremendo il massimo dalle rispettive vetture e il distacco tra i tre nella PS15 dice davvero tutto.

Sébastien Ogier e Thierry Neuville hanno vinto la speciale Krašić – Vrškovac 2 di 11,11 chilometri avendo ottenuto lo stesso tempo. Elfyn Evans ha fatto peggio, ma di poco. Appena 1 secondo il ritardo del gallese dai due rivali. Questo fa in modo che i primi 3 abbiano concluso la PS15 con un divario di 1″ tra i primi 2 ed Evans.

Questo, in sostanza, congela la classifica. Anche se non va tralasciato il fatto che grazie a questa vittoria di speciale Neuville si sia avvicinato di nuovo a Evans. Tra i due, in lotta per il secondo posto, ci sono appena 2″9 quando manca una prova alla fine della seconda giornata di gara.

Le restanti posizioni sono ormai congelate. Solo un problema o un errore potrebbe rimetterle in discussione. A partire dal quarto posto di Ott Tanak, continuando con Adrien Fourmaux, ormai saldamente quinto e senza la pressione di dover difendere una posizione meritata.

Continuando con il passo mostrato nel pomeriggio, Takamoto Katsuta potrebbe riparire i discorsi per la sesta posizione, attualmente nelle mani di Gus Greensmith (M-Sport). Tra i due ci sono 24″3, ma il passo del giapponese si sta rivelando nettamente più competitivo rispetto a quello del britannico.

Rally Croazia – Classifica dopo la PS15

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 2.01’59”2  
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +6″5  
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +9″4  
4 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +34″5  
5 Fourmaux/Renaud Ford Fiesta WRC +1’24″0  
6 Greensmith/Patterson Ford Fiesta WRC +2’19″2  
7 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +2’43″5  
8 Breen/Nagle Hyundai i20 Coupé WRC +3’45″7  
9 Osberg/Eriksen Citroen C3 Rally2 +6’45″9  
10 Suninen/Markkula Ford Fiesta R5 MKII +7’50″5 +10″

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *