Petrucci e Tech 3 pronti a dare battaglia a Jerez

“Sono molto contento di tornare a correre e di farlo su una pista diversa. Quello di Jerez è un circuito abbastanza difficile ma molto interessante”, ha detto. “Di solito svolgiamo molti test a Jerez anche considerando la conformazione della pista che presenta molte curve lente e altre molto veloci senza tralasciare dei punti in cui si frena tanto. Insomma, è il luogo ideale per lavorare sulla moto”.

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *