WRC: l’allenatore Villas-Boas esordirà al Rally Portogallo

Dalla Premier League e la vittoria in Europa League di calcio, al Mondiale Rally. E’ lo strano percorso dell’allenatore Andre Villas-Boas, che per qualche anno è stato considerato l’erede dello “Special One” José Mourinho, e ora è in procinto di fare il proprio esordio nel WRC.

Villas-Boas, già manager di Chelsea e Tottenham, farà da navigatore al Rally del Portogallo previsto dal 20 al 23 maggio nell’abitacolo di una Citroen C3 R5, iscritto nel WRC3. L’obiettivo dell’ex allenatore del Marsiglia sarà aumentare la consapevolezza delle varie associazioni di beneficenza che sostiene.

Il 43enne portoghese ha già affrontato il mese scorso il Rally Vieira do Minho assieme a Goncalo Magalhaes, concludendo al decimo posto assoluto nella classe dedicata alle R5.

Sebbene Villas-Boas sia vicino all’esordio nel WRC, ha fatto sapere che probabilmente sarà anche l’ultima della sua carriera. Questa, invece, potrebbe continuare nei rally raid.

“Non credo che farò più rally perché mi piace di più il rally raid – c’è più contatto con la natura”, ha detto Villas-Boas a Motorsport.com. “L’intera esperienza è diversa, c’è un’accettazione di imprevedibilità e perdita di tempo nel rally raid.

“In secondo luogo, il rally è molto, molto costoso. Non avevo idea della quantità di denaro necessaria!”.

“OK, avevo idee per la Dakar – che è anche costosa – ma sono undici giorni a qualcosa come cinquecento chilometri ogni giorno, quindi c’è una valorizzazione differente del pacchetto e delle spese”.

“Penso che la gara nel WRC sarà una tantum. Io voglio tornare a correre nei rally raid. Voglio tornare alla Dakar perché voglio finirne una. In Perù ho abbandonato alla quarta tappa e voglio tornare a farla per provare la sensazione di finirla”.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *