WRC 2022 | il percorso e gli orari del Rallye Monte-Carlo

Finalmente ci siamo. Il WRC 2022 scatterà in questo fine settimana con il Rallye Monte-Carlo, primo dei 13 appuntamenti previsti per questa stagione. Il rally più famoso al mondo scatterà giovedì 20 gennaio con la classica cerimonia d’apertura a Monte-Carlo, per poi aprire subito le danze con le prime due speciali, che saranno svolte in notturna.

Il Mondiale Rally 2022 segnerà una rivoluzione rispetto al recente passato, e per più motivi. L’introduzione della propulsione ibrida sulle nuove vetture Rally1, che dopo 5 anni hanno sostituito le WRC Plus. Ma anche la presenza part-time di Sébastien Ogier e Sébastien Loeb.

Entrambi i piloti più vincenti della storia del Mondiale Rally saranno però al via del Rallye Monte-Carlo con il preciso intento di fare bene e di provare a vincere. Entrambi saranno senza i loro copiloti storici (Daniel Elena per Loeb e Julien Ingrassia per Ogier), entrambi ritirati dal motorsport nel corso delle ultime settimane. Per cui affronteranno una nuova sfida con Isabelle Galmiche e Benjamin Veillas sugli asfalti che li hanno visti vincere e stravincere nel corso degli ultimi 15 anni.

Vale la pena ricordare che il Parco Assistenza non è più posizionato a Gap – cittadina natale di Sébastien Ogier – bensì nel porto di Monte-Carlo. Uno scenario suggestivo già utilizzato in passato, ma che ora trova sistemazione stabile per tutti e 4 i giorni di gara almeno per questa edizione.

Il percorso 2022

 

Si tratta come sempre del rally più imprevedibile dell’anno per ciò che riguarda le condizioni meteo e, di conseguenza, le condizioni dell’asfalto. Asfalto asciutto, bagnato, neve, ghiaccio. A volte più condizioni nella stessa prova speciale mettono a dura prova gli equipaggi, i quali dovranno essere molto bravi a fare la scelta di gomme più idonea per poter lottare per la vittoria e per il podio.

La gara scatterà giovedì 20. Al mattino lo shakedown di poco più di 2 chilometri, una prova non valida per la classifica generale della gara riservata solo per le vetture Rally1 in quanto nuovissime. Questo è stato fatto per cercare di aiutare i team nella preparazione delle vetture per la prima gara assoluta delle Rally1 ibride.

Alla sera, dopo la cerimonia di partenza, ecco le prime due speciali. Stiamo parlando delle uniche notturne, per un totale di 38,45 chilometri nell’oscurità sulle Alpi Marittime. I piloti, però, conoscono ormai molto bene le prove e, almeno da questo punto di vista, non dovrebbero avere grossi problemi. Sulla La Bollene Vesubie/Moulinet i piloti affronteranno in notturna il celebre Col de Turini.

Il venerdì sarà teatro di 6 prove speciali e sarà anche la giornata più lunga delle 4 di gara. Si tratta di due giri da tre speciali, ripetute al pomeriggio dopo averle già affrontate al mattino. In mezzo alla giornata la zona dedicata al cambio gomme, ma non sarà permesso il Service.

Cambio di scenario per la giornata di sabato, con 92,46 chilometri da completare e un totale di 5 prove speciali. 3 saranno disputate nel giro mattutino, mentre al pomeriggio quelle da fare saranno 2. Tra le prime 3 e le 2 pomeridiane ci sarà la zona dedicata al cambio gomme a Digne-les Bains.

Domenica, invece, saranno 4 le speciali che porteranno a termine la gara, che durerà 296,03 chilometri cronometrati e 17 prove speciali complessive. La giornata sarà composta da 67,26 chilometri con la ripetizione di 2 speciali. L’ultima di queste è prevista per le 12:18, ovvero la Power Stage Briançonnet/Entrevaux. Da segnalare che la prima e la terza prova speciale di giornata (è la stessa) saranno tra le novità, ovvero inserite nel percorso 2022.

Le sfide e i punti di interesse

 

Anche l’edizione 2022 sarà un vero Rallye Monte-Carlo. Previsioni meteo imprevedibili, asfalto che presenterà condizioni diverse anche nella stessa speciale. Per questo motivo la scelta gomme e la lettura della gara faranno una grande differenza.

Un altro aspetto fondamentale in questa edizione sarà legato all’affidabilità. Le Rally1 ibride saranno alla prima uscita di sempre, almeno per quanto riguarda le gare ufficiali, per cui, attorno alle nuove protagoniste del WRC, ci sono tanti punti di domanda e la curiosità di capire come andranno e come saranno guidate dai piloti. Questi non dovranno solo pilotarle al limite, ma anche gestirle e capire quando ricaricare le batterie, in modo tale da poter avere a disposizione l’energia del motore elettrico da 100 kW nei momenti opportuni (al via e in alcuni tratti durante le speciali).

Ci sarà poi il terzo e ultimo aspetto che non dovrà essere sottovalutato da piloti e team. Nelle giornate di venerdì e sabato non si potrà usufruire del classico Service di metà giornata. Una scelta singolare da parte degli organizzatori dell’evento, considerando che il Rallye Monte-Carlo 2022 sarà la prima gara in cui vedremo impiegate le nuove Rally1 ibride. I piloti, quindi, saranno chiamati a spingere, ma senza prendersi eccessivi rischi. Un errore potrebbe costare molto caro dal punto di vista del risultato finale.

Speciali e orari del Rallye Monte-Carlo 2022

Giorno Prova Speciale Nome stage Km Orario
         
giovedì Shakedown Sainte-Agnes/Peille 2,29 9:30
  PS1 Luceram/Lantosque 15,2 20:18
  PS2 La Bollene-Vesubie/Moulinet 23,25 21:31
         
venerdì PS3 Roure/Beuil 18,33 9:04
  PS4 Guillaumes/Peone/Valberg 13,49 10:17
  PS5 Val-de-Chalvagne/Entrevaux 17,11 11:35
         
  Tyre zone      
         
  PS6 Roure/Beuil 18,33 14:16
  PS7 Guillaumes/Peone/Valberg 13,49 15:19
  PS8 Val-de-Chalvagne/Entrevaux 17,11 16:37
         
sabato PS9 Le Fugeret/Thorame-Haute 16,8 8:17
  PS10 Saint-Jeannet/Malijai 17,04 10:08
  PS11 Saint-Geniez/Thoard 20,79 11:16
         
  Tyre zone      
         
  PS12 Saint-Jeannet/Malijai 17,04 14:08
  PS13 Saint-Geniez/Thoard 20,79 15:16
         
domenica PS14 La Penne/Collongues 19,37 8:45
  PS15 Briançonnet/Entrevaux 14,26 10:08
  PS16 La Penne/Collongues 19,37 10:53
  PS17 (power stage) Briançonnet/Entrevaux 14,26 12:18

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *