BMW punta su esperienza e continuità con i suoi 19 piloti

Saranno 19 i piloti ufficiali che BMW M Motorsport schiererà in pista nel 2022 per le sue attività.

Fra queste ci sono chiaramente gli impegni con la nuovissima BMW M4 GT3, ufficialmente omologata per le corse della categoria e già consegnata a diversi clienti in tutto il mondo, ma soprattutto lo sviluppo del prototipo LMDh che vedrà la luce per Daytona 2023.

Sono praticamente tutte conferme rispetto allo scorso anno e tra i veterani troviamo Nicky Catsburg, Philipp Eng, Timo Glock, Augusto Farfus, Alex Sims, Marco Wittmann e Bruno Spengler.

A questi si aggiungono gli ormai esperti Nick Yelloly, Sheldon Van Der Linde, Connor De Phillippi, Stef Dusseldorp, John Edwards, Jens Klingmann e Jesse Krohn, oltre a Jake Dennis, fra gli ultimi arrivati al marchio bavarese.

Tra i più giovani sarà interessante vedere come cresceranno ulteriormente Erik Johansson – visto nel GT Italiano – Neil Verhagen, Daniel Harper e Max Hesse, con questi ultimi tre inseriti nel progetto BMW Junior Team.

Invece, non ci saranno più Martin Tomczyk – passato ad un ruolo di gestione nel mondo del DTM – e Maximilian Günther, che ha firmato con Nissan per continuare in Formula E.

“Il 2022 sarà un anno di numerose sfide per la BMW M Motorsport, per cui era importante proseguire con piloti di esperienza, valore e dare una continuità al tutto”, ha dichiarato Franciscus Van Meel, AD di BMW M GmbH.

“In questa stagione la nuova BMW M4 GT3 affronterà per la prima volta la concorrenza nelle gare GT di tutto il mondo, mentre lo sviluppo e i test del progetto BMW M LMDh prosegue secondo i piani in vista dell’esordio nell’IMSA 2023”.

“Per questo importante progetto ci servono piloti che conoscano molto bene BMW M Motorsport, le macchine, gli ingegneri, le gare, i campionati e le piste su cui andremo. In questo modo potremo concentrarci sul lavorare per ottenere il massimo dal pacchetto in tutto e per tutto”.

Per ogni pilota verrà quindi stilato un programma dedicato, anche se per il momento la BMW non ha definito nulla, cosa che accadrà nelle prossime settimane.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *