WRC | Monte-Carlo, PS10: Ogier raggiunge Loeb in vetta

Se ieri è stata indubbiamente la giornata di Sébastien Loeb, oggi sembra proprio che Sébastien Ogier abbia reclamato il proprio spazio. Il campione del mondo in carica del WRC ha vinto la Prova Speciale 10 del Rallye Monte-Carlo, la Saint-Jeannet/Malijai 1 di 17,04 chilometri.

Il pilota di Toyota Racing ha firmato il miglior tempo in 9’26″4, battendo per 1″1 il compagno di squadra Elfyn Evans. In un colpo solo Ogier è riuscito a colmare interamente il gap da Loeb e ora si trova appaiato all’alsaziano di M-Sport in testa alla classifica generale.

Inoltre Ogier ha anche distanziato – seppur di poco – Evans, che nella prova precedente era riuscito a ridurre il suo gap dalla seconda posizione. Toyota ha piazzato la seconda tripletta di giornata, grazie al terzo posto ottenuto da Kalle Rovanpera.

Il finlandese, dopo aver fatto modifiche importanti all’assetto della sua GR Yaris Rally1, sembra un altro pilota rispetto a ieri e, anche se è tra i primi a entrare in prova, è comunque riuscito a ottenere un crono degno di nota che lo ha portato a salire in settima posizione, superando Ott Tanak.

Questo avvio di sabato dimostra come la GR Yaris Rally1, risolti i problemi iniziali di gioventù, sia già una vettura estremamente performante, capace di sviluppare velocità con tutti e tre gli equipaggi titolari.

Sébastien Loeb, invece, sembra iniziare a soffrire le prestazioni delle vetture giapponesi. La Ford Puma sembra una vettura molto buona, ma in questo frangente niente sembra poter fermare le Yaris. Il suo quarto posto rimane comunque il miglior risultato “degli altri”, considerando che Craig Breen, a parità di macchina, ha fatto peggio di 4″6 rispetto a lui.

Per Hyundai Motorsport, invece, questa prova è stata un vero e proprio incubo. Oliver Solberg, primo a entrare in speciale, tra il secondo e il terzo intermedio è finito fuori strada affrontando troppo rapidamente una curva destrorsa. Sembra infatti che lo svedese abbia affrontato con una velocità troppo elevata una curva piuttosto secca a destra, ed è finito per infossare la sua i20 nella vegetazione all’esterno della curva stessa.

Ott Tanak, invece, ha scelto un’andatura contenuta per evitare di forare un’altra gomma: qualora fosse accaduto, sarebbe stato costretto al ritiro, proprio nella medesima modalità in cui fu costretto a farlo nel 2021: senza ruote di scorta né 4 ruote con gomma ancora sul cerchio per poter rientrare al Parco Assistenza.

Ultimo grosso problema per Hyundai è quello che ha colpito Thierry Neuville. Il belga è entrato in prova con un minuto di ritardo (10 secondi di penalità aggiunti al tempo complessivo di gara) per aver cercato di risolvere un guasto non precisato sulla sua i20 N Rally1. Ma poi i problemi non sono solo peggiorati: sono aumentati. Stando a quanto affermato dal belga, nel corso della prova la vettura ha iniziato a tirare da un lato, sintomo di un guasto meccanico. Il nativo di Sankt Vith ha addirittura affermato a fine prova “It’s over”. E’ finita. Vedremo se sarà al via della prossima prova o se, invece, sarà costretto al ritiro.

Da segnalare anche la foratura alla gomma posteriore destra che ha costretto Gus Greensmith a rallentare da metà prova, senza contare lo spegnimento del motore a inizio stage che lo ha costretto a rallentare ulteriormente. Errore anche di Takamoto Katsuta, il quale si è trovato a salvare un testacoda praticamente fatto.

WRC – Rallye Monte-Carlo 2022 – Classifica dopo la PS10

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Loeb/Galmiche Ford Puma Rally1 1h41’42”0  
2 Ogier/Veillas Toyota GR Yaris Rally1 +0″0  
3 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +9″3  
4 Breen/Nagle Ford Puma Rally1 +1’02″6  
5 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 +1’13″7 +10″
6 Katsuta/Johnston Toyota GR Yaris Rally1 +1’57″6  
7 Rovanpera/Halttunen Toyota GR Yaris Rally1 +2’04″9  
8 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 N Rally1 +2’15″5  
9 Greensmith/Andersson Ford Puma Rally1 +2’43″7  
10 Mikkelsen/Eriksen Skoda Fabia Rally2 Evo +5’30″5  

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *