WRC | Monte-Carlo, PS13: Ogier chiude in testa e allunga su Loeb

La terza e penultima giornata del Rallye Monte-Carlo 2022 è andata in archivio con la Prova Speciale 13, la Saint-Geniez/Thoard 2 di 20,79 chilometri, vinta ancora una volta da Kalle Rovanpera. Sulle strade insidiose di Sisteron il finnico si è esaltato ancora, rinsaldando la quarta posizione nella classifica generale.

Il duello che però è stato sotto gli occhi di tutti, desiderato, chiamato e così intenso si è consumato per tutta la giornata odierna, con Sébastien Loeb e Sèbastien Ogier che hanno battagliato sino all’ultima prova speciale per la prima posizione nella classifica generale.

La PS13 è stata il palcoscenico perfetto che ha ospitato il tanto atteso Loeb contro Ogier. Entrambi i piloti hanno portato con sé 4 gomme Soft e 2 chiodate. Queste ultime 2 sembravano essere scelte per l’ultima speciale odierna per la neve e il ghiaccio presenti nella parte centrale.

Loeb ha invece optato per utilizzare 4 Soft e Ogier, proprio all’ultimo minuto, si è adeguato alla scelta del rivale, copiando e volendo entrare in prova a parità di gomme. Nessuno dei due ha fatto la scelta migliore, perché a vincere la prova è stato Rovanpera, dotato invece di 2 gomme chiodate, ma Ogier è riuscito a fare meglio di Loeb.

Ogier ha colto il secondo tempo di speciale, mentre Loeb il quinto e staccato di 16″1 dal rivale. Questo ha fatto sì che Ogier abbia aumentato il suo vantaggio sul rivale della prima parte della sua carriera, portandolo a 21″1 quando mancano appena 4 prove alla fine del primo appuntamento del WRC 2022.

Ogier è stato straordinario tra il terzo e il quarto settore, mentre Loeb è riuscito a limitare i danni nell’ultimo, ma non a sufficienza per rimanere vicino al connazionale. Domani Ogier ripartirà in testa, con Loeb che, qualora volesse tentare il tutto per tutto, dovrà davvero estrarre un coniglio dal cilindro.

Terza posizione per un altro pilota del team M-Sport, Craig Breen, il quale ha cercato di arrivare in fondo senza avere problemi di natura meccanica. Recupera poi due posizioni in una volta Gus Greensmith, approfittando di un errore sul ghiaccio di Takamoto Katsuta e ai problemi meccanici di Thierry Neuville.

Il giapponese della Toyota è finito contro il muro dopo aver perso aderenza nella parte più insidiosa di una prova, in inserimento di una curva sinistrorsa. La sua GR Yaris è finita in una piccola buca tra la sede stradale e la roccia. Si è rivelato fondamentale l’aiuto degli spettatori in quella zona.

Neuville, invece, è riuscito a sistemare in qualche modo l’ammortizzatore anteriore destro, quello rotto dalla seconda prova di oggi, ma questo è uscito di sede a 8 chilometri dalla fine e il belga ha dovuto rallentare ulteriormente, rimanendo però in sesta posizione dopo aver usufruito a sua volta dell’errore di Katsuta.

Per quanto riguarda il WRC2, nell’ultima prova è successo davvero di tutto con Andreas Mikkelsen che ha perso 2 minuti e mezzo per aver sostituito la gomma anteriore destra forata. Yohan Rossel, secondo in quel momento, ha perso oltre tre minuti per essere rimasto bloccato nella stessa curva in cui ha fatto il suo errore Katsuta. Per questo Mikkelsen è riuscito a rimanere in testa, con 22″4 di vantaggio su Erik Cais. Rossel è scivolato invece in terza posizione.

Il Rallye Monte-Carlo 2022 ripartirà domani con la Prova Speciale 14, la La Penne/Collongues 1 di 19,37 chilometri. La prima vettura entrerà in prova alle ore 8:45 italiane.

WRC – Rallye Monte-Carlo 2022 – Classifica dopo la PS13

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Veillas Toyota GR Yaris Rally1 2h19’43”1  
2 Loeb/Galmiche Ford Puma Rally1 +21″1  
3 Breen/Nagle Ford Puma Rally1 +1’26″0  
4 Rovanpera/Halttunen Toyota GR Yaris Rally1 +2’03″8  
5 Greensmith/Andersson Ford Fiesta Rally2 +6’33″8 +3’00”
6 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 +7’44″1 +10″
7 Mikkelsen/Eriksen Skoda Fabia Rally2 Evo +9’37″2  
8 Cais/Tesinsky Ford Fiesta Rally2 +9’59″6  
9 Munster/Louka Hyundai i20 N Rally2 +10’44″1 +10″
10 Rossel/Boulloud Citroen C3 Rally2 +11’14″2  

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *