WEC | Ogier al secondo test sulla Toyota GR010 Hypercar

Carica lettore audio

Reduce dal secondo posto dolce-amaro al Rallye Monte-Carlo, Sébastien Ogier indosserà il casco integrale nel corso di questa settimana per compiere il secondo test della carriera al volante della Toyota GR010 Hypercar.

L’8 volte campione del mondo Rally sarà al volante della vettura che ha vinto i titoli WEC e la 24 Ore di Le Mans 2021 sul tracciato di Aragon, in Spagna, a 2 mesi dal primo test al volante della GR010 svolto nei rookie test di Sakhir, svolti in Bahrain lo scorso mese di novembre.

Ogier è volato in Spagna alla fine del Rallye Monte-Carlo per prendere parte alla 3 giorni di test spagnola. Sébastien è uno dei sette piloti Toyota presenti al test.

Presenti 5 dei piloti ufficiali che corrono nel WEC, assieme a Nyck de Vries. Assente invece Kamui Kobayashi. Il nuovo team principal di Toyota Gazoo Racing WEC ha preso parte alla qualifying race alla 24 Ore di Daytona.

 

Assenti solo inizialmente anche Mike Conway e José Maria Lopez, che come Kobayashi sono stati occupati nello stesso evento dell’IMSA con il team Action Express Racing Cadillac. I due hanno preso l’aereo per volare in Spagna e prendere parte al test.

E’ importante segnalare come Ogier non debba essere ritenuto pilota Toyota WEC, sebbene sia presente al test di Aragon. Toyota ha annunciato che continuerà con il suo progetto WEC con due vetture e alla 24 Ore di Le Mans farà la stessa cosa. Non è previsto l’impiego di una terza vettura per un equipaggio supplementare.

Grazie a questo test, Ogier potrà aumentare la sua esperienza al volante di vetture Hypercar del WEC dopo aver già provato la vettura lo scorso novembre a Sakhir e avendo già fatto diverse sessioni al simulatore di Colonia.

L’obiettivo dell’8 volte iridato WRC è chiaramente puntare al massimo, alla categoria regina. E’ un uomo competitivo e non si accontenterà certo di fare da comprimario, sebbene stia entrando in una categoria completamente nuova per lui. Però sa bene che dovrà fare i passi giusti per cercare di arrivare al suo obiettivo. Per questo è facile pensare che possa essere impiegato in un programma LMP2, forse addirittura nelle European Le Mans Series.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.