WEC | Di Resta sostituisce Lynn in United per Sebring

Carica lettore audio

Paul Di Resta tornerà a correre nel FIA World Endurance Championship per la gara d’apertura della stagione 2022 che si terrà a Sebring a metà marzo.

Lo scozzese è stato chiamato dalla United Autosports per salire a bordo della Oreca 07-Gibson #23 in Classe LMP2 al posto di Alex Lynn, che nello stesso fine settimana avrà come impegno primario la 12h di Sebring dell’IMSA con la Cadillac di Chip Ganassi Racing.

Di Resta, che ha avuto via libera da Peugeot Sport con cui sta sviluppando la Hypercar, sarà in equipaggio con Oliver Jarvis e Josh Pierson, affiancando quest’ultimo anche l’evento di Abu Dhabi valido per l’Asian Le Mans Series il 18-20 febbraio.

#22 United Autosports USA Oreca 07 - Gibson LMP2: Philip Hanson, Filipe Albuquerque, Fabio Scherer

#22 United Autosports USA Oreca 07 – Gibson LMP2: Philip Hanson, Filipe Albuquerque, Fabio Scherer

Photo by: JEP / Motorsport Images

“Sarà bello tornare in macchina per United Autosports, dato che l’ultima volta fu a Le Mans l’anno scorso – dice Di Resta – Tornerò a correre anche nell’Asian Le Mans Series, di cui ho bei ricordi dall’anno in cui abbiamo vinto il campionato nel 2018/2019”.

“La cosa fondamentale sarà essere al fianco di Josh. Ha avuto un paio di mesi per prepararsi al WEC, quindi Abu Dhabi sarà importante per lui. E poi gareggerò di nuovo ad Abu Dhabi e Sebring per il primo round del WEC, penserò ai miei doveri con la Peugeot più tardi nel corso dell’anno, ma penso che la Classe LMP2 sia speciale e bella per il 2022”.

“Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con Olly e Josh. Cercheremo di massimizzare ciò che possiamo in un campionato ultra-competitivo. Grazie a tutti per l’opportunità. Non vedo l’ora di tornare con la squadra”.

Il proprietario, Zak Brown, ha aggiunto: “Paul è stato parte integrante della squadra durante la nostra fantastica stagione 2020, quindi averlo di nuovo con noi è brillante. Conosce la macchina e la squadra, quindi si ambienterà bene nel suo ruolo ad Abu Dhabi e Sebring”.

Contento anche il team principal, Richard Dean: “Non riesco a pensare a un sostituto migliore di Paul per la gara di Sebring. Ha dato tanto alla squadra più e più volte, e sarà un grande pilota da cui Josh potrà imparare. Grazie a Peugeot per avergli permesso di tornare a correre con noi”.

“Non vediamo l’ora di scendere in pista ad Abu Dhabi con Josh e Paul per l’Asian Le Mans Series. Il nostro obiettivo è quello di mettere Josh a suo agio in macchina in vista della stagione completa del WEC, oltre a sperare di vincere qualche gara”.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *