Nasce Youngtimer StyleFest, lo show delle auto anni ’80 e ‘90

Cresce la febbre per le “Youngtimer”, le auto più iconiche lanciate negli anni ’80 e ’90. Questi modelli stanno trovando sempre più riscontro tra i collezionisti, soprattutto tra i più giovani, viste anche le quotazioni non eccessive di alcune vetture.

Per celebrare questo trend, ASI ha organizzato l’evento Youngtimer Style Fest, uno speciale concorso di stile in programma sabato 9 e domenica 10 aprile tra Bardolino (VR) e Brescia.

Il programma e come partecipare

L’evento organizzato dalla Commissione Manifestazioni Auto dell’ASI consiste in una prima giornata a Bardolino, sul Lago di Garda, dove sono previste diverse attività col pubblico con raduni e sfilate. Il secondo giorno, invece, i partecipanti si spostano a Brescia per una visita al Museo 1000 Miglia e al borgo storico di Padernello, nel quale si conclude l’iniziativa con pranzo e premiazioni finali.

Per partecipare è necessario compilare il form pubblicato sul sito dell’Associazione indicando le proprie generalità, club e tessera ASI e tutti i dati relativi alla propria vettura. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 marzo compreso.

Le possibili partecipanti

È davvero complicato prevedere quali saranno i modelli protagonisti del concorso. Oltre alle celebri Ferrari e Lamborghini, gli anni ’80 e ’90 hanno segnato l’ingresso sul mercato di tantissimi nuovi segmenti, a partire dai primissimi SUV e dalle monovolume, le quali hanno conosciuto un vero e proprio boom a ridosso del nuovo Millennio.

Lancia Delta Integrale Evo 2 Edizione Finale

Lancia Delta Integrale Evo II Edizione Finale (1994)

In questi anni si sono viste anche hot hatch leggendarie come Lancia Delta Integrale, Renault 5 Turbo, Peugeot 205 GTI o l’immortale Fiat Uno Turbo. Senza dimenticare le roadster Mazda MX-5 o la Honda S2000, con quest’ultima che ha quotazioni in costante crescita negli ultimi anni. Insomma, di possibili protagoniste alla Youngtimer StyleFest ce ne possono essere parecchie.

Fonte: https://it.motor1.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *