Mandalika corre ai ripari per i sassi in pista: riasfaltato il circuito

Il tracciato in Indonesia, che ha ospitato la seconda sessione di test pre stagionali della MotoGP, è stato subito oggetto di migliorie per risolvere i problemi dei grani dell’asfalto che si staccano e vengono lanciati addosso ai piloti

L’Indonesia è tornata protagonista in MotoGP, ospitando la seconda sessione di test pre stagionali della top class sul circuito di Mandalika. La pista ha riscosso un sostanziale gradimento da parte dei piloti per quanto riguarda il layout della pista ed i suoi standard di sicurezza, comprese le ampie vie di fuga in asfalto e in ghiaia, ma sono emerse delle  problematiche, riguardanti la pulizia della pista, pessima, e  la quantità di grani di asfalto che si staccano al passaggio delle moto, che sono state immediatamente affrontate. 

intervento tempestivo

—  

Durante l’incontro della Safety Commission i piloti hanno detto che una gara nelle  condizioni dei test non sarebbe possibile, perché è come essere colpiti da una sassaiola lanciata dalla moto che precede, e La FIM, che supervisiona l’omologazione della pista, di concerto con l’Indonesia Tourism Development Corporation (ITDC) si sono messe all’opera per accogliere le richieste rapidamente, visto che il GP, il secondo stagionale, è previsto per il 20 marzo.

si riasfalta un pezzo 

—  

Il circuito sarà riasfaltato dalla parte che precede la curva 17 fino a dopo la curva 5, utilizzando una tecnologia all’avanguardia per garantire che l’intera superficie soddisfi gli standard della MotoGP. Al tal riguardo,  FIM, Dorna ed ITDC hanno confermato che la gara si svolgerà regolarmente nella data prevista, cioè nel eekend del 20 marzo.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *