WEC | Alpine conferma Negrao, Lapierre e Vaxivière per il 2022

Carica lettore audio

La Alpine ha confermato tutti e tre i suoi piloti per la stagione 2022 del FIA World Endurance Championship.

Anche quest’anno la squadra francese schiera la vecchia A480 LMP1 con il #36 in Classe Hypercar, in attesa di intraprendere il progetto LMDh che vedrà la luce nel 2024.

Come dicevamo, al volante vedremo ancora Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxivière e André Negrão con il prototipo costruito da Oreca che era stato di Rebellion negli anni passati e gestito nel 2021 dal Team Signatech.

#36 Alpine ELF Matmut - Alpine 480 Gibson: Andre Negrao, Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxivere

#36 Alpine ELF Matmut – Alpine 480 Gibson: Andre Negrao, Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxivere

Photo by: Alpine

“Il programma Endurance di Alpine sottolinea il nostro impegno e le nostre ambizioni nel motorsport. Partecipando alla Formula 1 e all’Endurance, siamo uno dei pochi marchi che gareggia in due Campionati Mondiali FIA e ci confronteremo nuovamente con rivali prestigiosi nel WEC”, afferma l’AD Laurent Rossi.

“La squadra di Philippe Sinault ha la mia fiducia, con una comprovata esperienza in questo sport e numerosi successi che hanno già visto Alpine brillare a Le Mans e sulla scena internazionale per quasi dieci anni. La sfida sarà ancora più grande in questa stagione, ma sono convinto che la nostra squadra sarà ancora una volta all’altezza delle aspettative degli appassionati”.

#36 Alpine ELF Matmut - Alpine 480 Gibson: Andre Negrao, Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxivere

#36 Alpine ELF Matmut – Alpine 480 Gibson: Andre Negrao, Nicolas Lapierre, Matthieu Vaxivere

Photo by: Alpine

Philippe Sinault, Direttore del team, ha aggiunto: “E’ il nostro decimo anno con Alpine, era importante per noi contare sullo stesso trio per guidare la A480 nella categoria Hypercar. André, Matthieu e Nicolas stanno davvero incarnando questo progetto. Loro, come noi, hanno fatto di tutto per continuare la nostra collaborazione quest’anno”.

“Siamo già riusciti a trovare un’operazione equilibrata con ottimi rapporti interpersonali, due fattori chiave per il successo nell’Endurance. Sono spinti dallo spirito del nostro team e questa è una situazione ideale per una squadra, perché ci dà molta serenità e una base fertile per le nostre prossime sfide. La fiducia c’è già, il che ci farà anche risparmiare molto tempo”.

“Allo stesso tempo, la pausa invernale è stata molto breve, ma abbiamo lavorato duramente per migliorare il nostro pacchetto. Con l’arrivo di nuovi concorrenti nella categoria, gli elementi tecnici probabilmente si evolveranno e abbiamo fatto una grande quantità di lavoro per fare una stagione ancora migliore dello scorso anno. Dobbiamo essere ambiziosi nella categoria primaria e stiamo facendo del nostro meglio ogni giorno per essere all’altezza di questa sfida prestigiosa ed emozionante”.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *