Yamaha conclude il suo programma Dakar a due ruote

Carica lettore audio

Il marchio giapponese è stato uno dei pilastri della Dakar fin dagli albori dell’evento, nel 1979, ottenendo nove successi nella gara riservata alle moto da allora. Tuttavia, il suo ultimo trionfo risale al 1998, quando Stephane Peterhansel ha conquistato l’ultima delle sue sei vittorie alla Dakar su due ruote con la Yamaha.

Il successo ha faticato ad arrivare negli ultimi anni, con il dominio di KTM e Honda, e il suo ultimo podio è datato 2014, quando Olivier Pain ha chiuso terzo. Adrian van Beveren è stato il miglior pilota Yamaha nell’edizione 2022 che si è tenuta in Arabia Saudita lo scorso mese, chiudendo in quarta posizione.

Nonostante si concluda la presenza nelle moto, Yamaha non abbandonerà completamente la Dakar, dato che si è impegnata a continuare a supportare la classe SSV. “Mentre il Rally Dakar è riuscito principalmente a rimanere legati alle sue radici anche quando si è spostato dalla sua patria spirituale, l’Africa, il mondo in cui vive è cambiato notevolmente”, ha affermato Eric de Seynes, Presidente Yamaha Motor Europe.

“I nostri clienti off-road ora hanno aspettative diverse e cercano prodotti diversi. Noi dobbiamo soddisfare queste aspettative se vogliamo rimanere connessi. È per questo motivo che abbiamo deciso di porre fine alla nostra lunga storia delle ruote al Rally Dakar e nel Campionato Mondiale FIM Cross-Country Rallies, rafforzando contemporaneamente il nostro impegno a correre la Dakar su quattro ruote con la Yamaha YXZ1000R SSV”.

Al di fuori della Dakar, Yamaha ha ottenuto alcuni successi nella serie FIM Cross-Country Rallies, con Helder Rodrigues che ha portato a Iwata il titolo piloti nel 2011. L’anno scorso Van Beveren ha chiuso in seconda posizione dietro al portacolori KTM Matthias Walkner, mentre il compagno di squadra Ross Branch ha ottenuto una vittoria nel Rally del Kazakistan.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *