24h di Le Mans | Il 28 febbraio la entry-list della 90a edizione

Carica lettore audio

Il 28 febbraio sapremo quali saranno i partecipanti alla 24h di Le Mans del 2022.

L’Automobile Club de l’Ouest svelerà nella giornata di lunedì prossimo la griglia di partenza per la gara che si tiene sul Circuit de la Sarthe il fine settimana dell’11-12 giugno.

L’elenco iscritti comprenderà non solo quelli che prendono parte all’intera stagione del FIA World Endurance Championship, ma anche gli invitati a discrezione dell’organizzazione e quelli che si sono guadagnati un posto coi risultati conseguiti in pista.

#3 CD Sport Ligier JS P320 - Nissan: Michael Jensen, Nick Adcock, Edouard Cauhaupe

#3 CD Sport Ligier JS P320 – Nissan: Michael Jensen, Nick Adcock, Edouard Cauhaupe

Photo by: Asian Le Mans Series

Quest’ultimo aspetto vede già sicuri di una casella sullo schieramento della 90a edizione della classica endurance francese i vincitori delle rispettive Classi di European Le Mans Serie, Le Mans Cup, IMSA SportsCar Championship ed Asian Le Mans Series, ma anche coloro che hanno trionfato nella 24h del 2021.

Gli ultimi ad aggiudicarsi la presenza sono stati i team Nielsen Racing, CD Sport ed Inception Racing grazie ai titoli ALMS portati a casa domenica, che si sono aggiunti a Team WRT, United Autosports, DKR Engineering, Iron Lynx e Spirit Of Race per quanto riguarda la ELMS, con WRT ed AF Corse che già avevano una certezza di posto grazie al successo centrato a Le Mans l’anno scorso, mentre Iron Lynx se l’era guadagnato con il primato in Le Mans Cup.

#22 United Autosports Oreca LMP2 07: James McGuire, Guy Smith, Phil Hanson, Will Owen

#22 United Autosports Oreca LMP2 07: James McGuire, Guy Smith, Phil Hanson, Will Owen

Photo by: Chris duMond / Motorsport Images

Infine gli invitati provenienti dall’IMSA sono Ben Keating (vincitore del premio Jim Trueman Award), Rob Ferriol (al quale è andato il Bob Akin Award) e la Riley Motorsport.

Keating è già presente nella formazione di TF Sport per il FIA WEC, per cui bisognerà attendere anche che tutte le altre squadre accettino di iscriversi per avere l’elenco definitivo, nel quale ci saranno ovviamente delle riserve (scelte sempre a discrezione di FIA e ACO) pronte a subentrare ai rinunciatari.

Infine c’è grande curiosità sulla scelta di Peugeot Sport, che entro tale data dovrà prendere la decisione se omologare la sua Hypercar 9X8 – e quindi farla correre alla 6h di Spa-Francorchamps – oppure rinunciare e rimandare tutto al 2023.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *