Casadei conquista Le Mans a suon di staccate

Zannoni è però riuscito a ricucire il ritardo sul connazionale e si è presentato all’ultimo giro col coltello fra i denti. Al limite, ha attaccato Casadei in tutte le staccate, ma il portacolori Pons Racing 40 si è mostrato più forte in frenata. Alla curva 13, poi, il pilota Ongetta SIC58 Squadracorse ha perso l’anteriore servendo il secondo posto ad Aegerter su un piatto d’argento e aprendo le porte del podio a Okubo.

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.