L’unica cosa che mancavano erano i leoni

Rossi adorava battere Biaggi quasi quanto vincere i titoli mondiali. Con quel 46 che era stato anche il numero di gara di suo padre Graziano si laureò campione del mondo nella 125cc e 250cc prima dei sette trionfi iridati nella classe regina grazie a 89 vittorie tanto su Honda quanto su Yamaha. In 73 anni di storia del mondiale solo altri otto piloti hanno avuto l’onore di vedersi ritirato il proprio numero di gara: Kevin Schwantz (34) e Loris Capirossi (65) mentre i numeri di Jason Dupasquier (50), Luis Salom (39) Shoya Tomizawa (48), Daijiro Kato (74), Marco Simoncelli (58) e Nicky Hayden (69) sono stati ritirati come tributo alla loro memoria.

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *