Come correre sotto l’acqua al Sachsenring

“The Waterfall”, come è stata battezzata la curva 12, dovrebbe essere affrontata in quinta marcia. Si chiude leggermente l’acceleratore e poi si accelera in sesta marcia durante l’approccio in discesa alla curva 13. È un’altra curva in cui bisogna arrivare alla corda in ritardo. Ancora in terza, si chiude all’ultimo per la curva finale, in seconda. Poi gas fino al traguardo.

Fonte: https://www.motogp.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *