IMSA | Ecco la BMW M Hybrid V8 LMDh del 2023 in livrea mimetica

Carica lettore audio

La BMW M Motorsport ha tolto i veli alla sua M Hybrid V8, vettura-prototipo con la quale andrà a gareggiare nel 2023 in IMSA SportsCar Championship.

La Casa bavarese per ora non ha reso note le caratteristiche tecniche in dettaglio della macchina, che dovrà svolgere una serie di test di sviluppo prima di arrivare all’omologazione.

Già dal nome si capisce comunque che la scelta del reparto corse è stata quella di adottare un motore V8 – che come già annunciato deriva da quello utilizzato nel DTM in alcune componenti – con l’aggiunta dell’ibrido sfruttando le esperienze accumulate in Formula E in questi ultimi anni.

La livrea è quella classica mimetica che molti Costruttori utilizzano nelle fasi di crescita dei propri modelli per non fare capire più di tanto le linee, inserendo particolari che rimandano alla storia di BMW nelle corse americane, come la BMW 3.0 CSL del 1976, la M1/C del 1981, la 320i Turbo del 1978, la GTP del 1986, la M3 E36 GTS-2, la Z4 GTLM e la M8 GTE.

“Il compito più impegnativo per il nostro team di design era fare sì che il prototipo fosse riconoscibile subito come una BMW – ha dichiarato Franciscus van Meel, AD di BMW M GmbH – Posso confermare a tutti i nostri fan che la M Hybrid V8 si riconosce come BMW e incarna tutte le caratteristiche”.

“La livrea mimetica è un omaggio alla grande storia del marchio in Nord America, congratulazioni ai reparti design e aerodinamica, e a Dallara, per il grande lavoro svolto. Non vedo l’ora che la BMW M Hybrid V8 scenda in pista”.

Michael Scully, Direttore Globale Automotive di BMW Group Designworks, ha aggiunto: “Il compito del mio team è stato quello di far sembrare la BMW M Hybrid V8 una BMW, e di sfruttare ogni opportunità per renderla competitiva anche in pista”.

“Il design è radicato nel DNA BMW, così come prestazioni mirate ed efficienza, e il carattere audace e determinato delle linee richiama la nostra tradizione di utilizzo del turbo, ora abbinato ad un propulsore ibrido-elettrico ottimizzato”.

“La livrea mimetica celebra i 50 anni di M ricordando le grandi auto della storia di BMW nelle gare IMSA, nascondendo al tempo stesso in modo unico la BMW M Hybrid V8 del futuro”.

“La M Hybrid V8 e le sue tecnologie e geometrie esterne sono orientate al futuro durante la fase critica di sviluppo in pista del progetto. Se ci pensate, la BMW è quella che ha vinto più volte la 24 Ore di Daytona ed è stata la prima vettura IMSA della Classe GTP costruita nel 1981, la M1/C”.

“Questa livrea mimetica è il classico esempio di dinamismo ed emozione delle competizioni con motore ibrido-elettrico”.

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

1/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

2/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

3/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

4/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

5/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

6/9

Foto di: BMW AG

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

7/9

Foto di: BMW AG

BMW M LMDh car

BMW M LMDh car

8/9

Foto di: BMW AG

BMW LMDh Prototype Race Car

BMW LMDh Prototype Race Car

9/9

Foto di: BMW

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *