WRC | Safari Rally, PS1: Ogier su Neuville. Rovanpera vicino al KO

Carica lettore audio

Il Safari Rally, sesto appuntamento del WRC 2022, è scattato nel primo pomeriggio di oggi con la Prova Speciale 1, la Super Special Kasarani di 4,84 chilometri. Una sorta di tracciato rallycross poco fuori Nairobi che ha stilato la prima classifica dell’evento africano.

A ottenere il miglior tempo assoluto è stato Sébastien Ogier in 3’18″8. Nel suo 1 contro 1, Ogier ha battuto di 1″8 Sébastien Loeb – che è quinto nella generale – ed è diventato così il primo leader del rally kenyota.

Ogier si è destreggiato molto bene su un terriccio molto soffice e volatile, molto simile alla sabbia ma di colore rossastro, e ha messo in fila tutti. A partire da Thierry Neuville, secondo assoluto di speciale e nella generale, staccato però di appena 6 decimi di secondo.

Il pilota della Hyundai è alla ricerca di riscatto dopo le ultime uscite stagionali in cui ha dovuto fare i conti con diversi problemi tecnici sulla sua Hyundai i20 N Rally1, ma anche per riscattare la mancata vittoria dell’anno scorso quando un cedimento della sospensione posteriore destra lo privò di una vittoria che sembrava nelle sue mani.

Terzo tempo per Ott tanak, vincitore dell’ultima uscita al Rally Italia Sardegna. L’estone è stato il primo a denotare un divario di oltre 1″ da Ogier e per appena un decimo è riuscito a stare davanti a Elfyn Evans. Il gallese di Toyota Racing è quarto a 1″2 da Ogier.

Detto di Loeb, quinto, troviamo al sesto posto Takamoto Katsuta a 1″9. Poi, dal settimo posto in giù, i distacchi sono stati molto più ampi. Craig Breen è settimo, ma a 4″4 dal tempo di riferimento. Dietro di lui ecco Gus Greensmith con la terza Ford Puma Rally1 e Oliver Solberg, con la terza Hyundai.

Completa la Top 10 Adrien Fourmaux, primo pilota con priorità P1 a entrare in prova e per questo certamente penalizzato rispetto ai colleghi. Il francese di M-Sport è comunque riuscito a contenere il suo ritardo a 7″1 dall’8 volte campione del mondo.

Kalle Rovanpera, invece, è andato a un passo dal commettere quello che sarebbe stato il più grosso errore della carriera, almeno sino a ora. Arrivato alla prima curva del tracciato, pochi istanti dopo aver preso il via della prova, è arrivato troppo veloce al punto di staccata ed è finito per scivolare all’esterno della curva. Il retrotreno della sua GR Yaris Rally1 è finito fuori dalla sede del tracciato, inabissandosi in un cumulo di terra.

Il muso della vettura numero 69, invece, puntava al cielo e per qualche istante Rovanpera sembrava destinato al capottamento. Invece, anche grazie alla grande trazione della Toyota, è riuscito a tornare in strada e a completare la prova a 11″6 da Ogier. Il distacco, però, non è da imputare solo all’errore, ma anche alla gomma posteriore destra uscita dal cerchio a causa della manovra sbagliata commessa dal leader de Mondiale. Fortunatamente per Rovanpera le cose sono andate nel verso giusto, ma ha capito immediatamente quanto sia insidioso il Safari Rally, un evento molto diverso da tutti quelli che compongono il calendario 2022 del WRC.

Safari Rally 2022 – Classifica dopo la PS1

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Ogier/Veillas Toyota GR Yaris Rally1 3’18”8
2 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 N Rally1 +0″6
3 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 N Rally1 +1″1
4 Evans/Martin Toyota GR Yaris Rally1 +1″2
5 Loeb/Galmiche Ford Puma Rally1 +1″8
6 Katsuta/Johnston Toyota GR Yaris Rally1 +1″9
7 Breen/Nagle Ford Puma Rally1 +4″4
8 Greensmith/Andersson Ford Puma Rally1 +4″7
9 Solberg/Edmondson Hyundai i20 N Rally1 +5″8
10 Fourmaux/Coria Ford Puma Rally1 +7″1

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.