WRC | Rally Finlandia, PS9-10: Lappi si avvicina ancora a Tanak

Carica lettore audio

Le ultime due prove del venerdì al Rally di Finlandia hanno avuto un solo, grande protagonista. Questo ha un nome e un cognome: Esapekka Lappi. Il pilota della Toyota ha vinto entrambe le stage e ha così più che dimezzato il distacco che lo separava dalla vetta della classifica generale dell’evento di casa.

Lappi, al volante della sua Toyota GR Yaris Rally1 ufficiale, ha vinto la PS9, la Assamaki 2 di 12,31 chilometri, e la PS10, la Sahloinen-Moksi 2 di 15,70 chilometri, battendo prima Tanak e poi il compagno di squadra Elfyn Evans.

Grazie a queste prestazioni Lappi ha chiuso la giornata in seconda posizione nella classifica generale, ma il divario che lo separa da Ott Tanak è di appena 3″8. Si preannuncia così un duello eccezionale nella giornata di domani, la tappa più lunga dell’evento.

Il duello per la terza posizione si è per ora risolto in favore di Elfyn Evans. Il gallese, grazie all’ottimo secondo crono nella PS10, ha respinto gli attacchi di Kalle Rovanpera e ha così portato il suo margine a 1″7 sul compagno di squadra.

Rovanpera, invece, è andato molto vicino a buttare tutto quanto di buono fatto sino a ora. Dopo poche centinaia di metri ha perso il posteriore della sua GR Yaris, finendo largo in una curva sinistrorsa. Le ruote di destra sono finite in un fosso, ma l’inerzia è stata sufficiente per rientrare in prova e terminarla.

Un bello spavento per il leader del Mondiale, anche perché poche ore fa Oliver Solberg è stato costretto al ritiro dopo un capottamento causato da un errore uguale. Lo svedese, però, è stato decisamente più sfortunato nella dinamica e nell’epilogo.

Un altro duello fa capolino tra le nuvole finlandesi, quello per il quinto posto tra Craig Breen – il pilota M-Sport meglio piazzato – e Takamoto Katsuta. Nell’ultima prova il giapponese ha attivato involontariamente l’intervento del motore elettrico in un punto sbagliato e ha così perso l’extra potenza nei tratti in cui avrebbe dovuto attivarlo.

Questo lo ha portato a perdere qualche secondo e ora si trova a 3″ dalla Top 5, occupata nell’ultima posizione disponibile proprio da Breen. Thierry Neuville ha firmato tempi migliori nel giro pomeridiano dopo una mattinata da incubo. Il belga di Hyundai Motorsport non ha trovato il giusto feeling con la i20 N Rally1, probabilmente a causa di un assetto lontano dalle sue preferenze.

Pierre-Louis Loubet ha commesso lo stesso errore di Rovanpera, ma anche lui è riuscito a scampare all’incidente. Più sfortunato Jari Huttunen, perché il finnico di M-Sport continua ad avere perdite di potenza al motore quando si trova in “stage mode” a causa di una perdita di pressione della benzina.

Per quanto riguarda la classe WRC2 è un autentico dominio dei piloti finlandesi, con Teemu Suninen che sta comandando la classifica al volante della Hyundai i20 N Rally2 ufficiale. L’ex pilota di M-Sport ha aumentato il suo vantaggio nei confronti del primo dei rivali, Emil Lindholm, e ora ha 19″4 di margine.

La prima tappa del Rally Finlandia 2022 termina qui. Riprenderà domattina con la Prova Speciale 11, la Paijala 1 di 20,19 chilometri. La prima vettura entrerà il prova alle ore 07:08 italiane.

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.