WEC | Isotta Fraschini: ecco com’è fatta la Tipo 6 LMH-C

Carica lettore audio

Stanno lentamente venendo alla luce nuovi dettagli per quanto riguarda la Hypercar che la Isotta Fraschini costruirà in vista del suo debutto nel FIA World Endurance Championship, a cominciare dal nome scelto, ovvero Tipo 6 LMH-C.

Poco dopo metà ottobre era arrivata l’ufficialità del progetto di un nuovo prototipo per Le Mans che sta nascendo in collaborazione con la famiglia Michelotto, con l’intenzione di iscriversi alla prossima stagione.

Oltre ad una prima scheda tecnica, la Isotta Fraschini aveva anche annunciato che la presentazione sarebbe stata organizzata a febbraio 2023, con debutto in pista per la 6h di Spa-Francorchamps, terzo round del campionato Mondiale Endurance.

Isotta Fraschini Hypercar

Isotta Fraschini Hypercar

Photo by: Isotta Fraschini

Oggi sono emersi anche i nomi dei collaboratori tecnici scelti per questo programma, illustrati in un disegno della vettura come appare sotto la carrozzeria.

Come sappiamo, il motore è un V6 da 3 litri turbo abbinato ad un sistema ibrido e dotata di cambio X-Trac a 7 marce.

Il kit aerodinamico verrà sviluppato sfuttando le strutture di Williams Advanced Engineering, azienda che si occuperà anche delle batterie del sistema ibrido, la cui elettronica è di Bosch.

Per l’impianto di raffreddamento è stata scelta la PWR, mentre il sistema frenante è Brembo, le sospensioni della Multimatic Motorsports e le componenti della trasmissione di Pankl.

Nelle prossime settimane si attendono ulteriori sviluppi e notizie, come ad esempio i nomi dei finanziatori di un ambizioso progetto che riporterà sulla scena globale il glorioso marchio lombardo.

Isotta Fraschini LMH, scheda tecnica

Isotta Fraschini LMH, scheda tecnica

Photo by: Isotta Fraschini

condivisioni

commenti

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *