Mondiale 2023: Bagnaia bis a 2.20, Bastianini e Marquez i rivali più pericolosi

Il prossimo weekend si alza il sipario sulla 75^ edizione del Motomondiale. In MotoGP l’azzurro cerca la doppietta

Matteo Felli

Il GP del Portogallo apre la nuova stagione del Motomondiale, con Francesco Bagnaia che insegue il secondo titolo in sella alla sua Ducati, per un’altra storica accoppiata italiana, tra pilota e moto. Storica, come l’edizione che sta per iniziare. Vediamo perché.

Ma prima le nuove regole

—  

Prima di addentrarci nelle quote delle varie classi, è bene riportare le novità principali della nuova stagione che cambiano radicalmente pelle al Motomondiale. Sarà l’edizione più lunga di sempre, dal 25 marzo a Portimao in Portogallo, fino a raggiungere il 25 novembre la tappa di Valencia; in tutto 21 tappe, che diventano 42 gare, con i debutti di India e Kazakistan. Il Mugello (10-11 giugno) sarà il GP d’Italia come consueto, mentre Misano farà da cornice a quello di San Marino (9-10 settembre). Abbiamo detto 21 tappe e 42 gare: non è un errore, visto che da questa stagione già il sabato si correranno due gare a weekend: la prima, meglio nota come Sprint Race, sabato; la seconda domenica.

Un cambio epocale, con la griglia di partenza delle qualifiche che sarà valida per entrambe le prove. Al sabato, però, si correrà la metà dei giri previsti per la domenica e con metà punti per la classifica. Dunque raddoppia lo spettacolo, ma anche lo stress per tutto l’ambiente, a cui si aggiungono ben 10 tappe extra europee. Sempre il sabato sparirà la quarta sessione di prove, mentre domenica non ci sarà più il warm up per Moto2 e Moto3 (confermato quello della MotoGP).

Pecco va di fretta

—  

Fatta questa doverosa premessa, vediamo cosa dicono le lavagne degli operatori in ottica classe regina. In Moto GP Francesco Bagnaia è favorito per il titolo Mondiale. Pecco ci arriva da campione in carica con la sua Ducati Desmosedici e un suo bis vale 2.20 su bet365, con Starcasinò Bet a 2.10, mentre Sisal e Snai abbassano notevolmente la quotazione a 1.85 e 1.75. Il primo dei rivali è un altro azzurro: si tratta di Enea Bastianini, compagno di Team di Bagnaia e in corsa a sua volta per il titolo a 5.50 su Netbet e Betway, con Goldbet più cauto a 4.70.

Il terzo incomodo

—  

Marc Marquez, dopo due anni pieni di problemi, è il terzo incomodo. L’iberico vale 6.00 su bet365. Il pilota del team Repsol Honda trova conforto anche sulle lavagne di Sisal a 7.50 e Planetwin365 a 6.50. Attenzione infine a Fabio Quartararo. Il francese, in sella alla Yamaha YZR-M1, insegue il secondo titolo a distanza di due anni: la sua quotazione rimbalza tra 9.00 di Betfair e 7.00 di Snai.

Gli altri italiani

—  

Sono sei i piloti italiani che prendono parte alla Moto GP. Detto di Bagnaia e Bastianini, il terzo azzurro in corsa per il titolo sembra essere Luca Marini che vale 25.00 su Sisal, mentre sono ancora più distanti Marco Bezzecchi a 35.00 su Goldbet, Fabio Di Giannantonio a 101.00 su Starcasinò Bet e Franco Morbidelli a 126.00 su Planetwin365. Quote siderali per questo poker di piloti.

Moto2

—  

Scendiamo in Moto2 e qui il favore del pronostico, sempre secondo gli operatori di scommesse, è dalla parte di Pedro Acosta. L’iberico nel 2021 ha vinto il titolo mondiale in Moto3 e adesso cerca il sigillo nella seconda classe, in attesa poi di varcare la linea di confine per la MotoGP. Lo spagnolo paga 2.10 su Sisal, con Planetwin a 2.05 e Snai a 2.00. L’unico che appare in grado di metterlo in difficoltà è il connazionale Alonso Lopez che varia tra 5.50 di Snai e 3.50 di Sisal.

Quattro gli italiani impegnati nella Moto 2 e tutti lontani dal podio virtuale: basti pensare che il favorito azzurro è  Celestino Vietti a 25.00 su Sisal e 27.00 su Planetwin. Tony Arbolino, Dennis Foggia e Lorenzo Dalla Porta rimbalzano tra 60 e 100 volte la posta giocata su Snai, Sisal e Planetwin.

MOTO3

—  

Chiudiamo con quella che un tempo era chiama la classe “125cc”. Il trionfo mondiale appare a portata di mano per Ayumu Sasaki. Il nipponico, dopo 7 anni in categoria e 104 GP disputati è favorito a 4.50 su Snai e Sisal, con lo spagnolo Jaume Masiá che lo tallona a 5.00 su entrambe le lavagne. Anche in Moto3, sono quattro i piloti italiani e Romano Fenati parte a ridosso dei favoriti a 9.00 su Sisal e 10.00 su Snai. Riccardo Rossi, Stefano Nepa e Filippo Farioli sono distanti con quote che variano tra 50.00 e 55.00.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *