WRC | Nasce la Craig Breen Foundation: aiuterà lo sviluppo di giovani piloti

Craig Breen se ne è andato ormai sette mesi e mezzo fa a causa di un tragico incidente avvenuto il 13 aprile nei pressi di Lobor, in Croazia, mentre il pilota di Hyundai Motorsport era intento a svolgere un test in vista del Rally di Croazia, quarto appuntamento del WRC 2023. Eppure, tutto questo tempo, sembra non essere passato.

Il dolore per la perdita dell’irlandese di Slieverue è affiorato e riaffiora spesso, così come il ricordo che ha lasciato a tutti gli addetti ai lavori e agli appassionati del WRC ma, più in generale, del mondo dei rally. A quasi 8 mesi da quel terribile mezzogiorno è stata creata la Craig Breen Foundation.

Si tratta di una fondazione che ha come scopo aiutare i giovani talenti a svilupparsi e cercare di fare strada nel mondo dei rally. Lo stesso obiettivo che nel 2023 aveva portato Craig a offrire supporto e fondi all’Irisch J1000 Forestry Series, dedicata ai piloti che vanno dai 14 ai 17 anni.

La fondazione ha così deciso di continuare a dare questo supporto per aiutare i giovani piloti a sviluppare il loro percorso nel motorsport con il preciso obiettivo di onorare la memoria di Craig. Non è tutto, perché all’iniziativa hanno deciso di partecipare anche Hyundai Motorsport (team per cui Craig ha corso nel 2023), Sports & You, Hyundai Portugal (scuderia per cui ha corso nel 2023), Hyundai Spain, la federazione automobilistica irlandese e la FIA.

Craig Breen, Hyundai World Rally Team

Photo by: McKlein / Motorsport Images

Craig Breen, Hyundai World Rally Team

La Craig Breen Foundation supporterà la J1000 Series per un tempo minimo di 5 anni a partire dal 2024. Il budget iniziale messo a disposizione della categoria per l’annata 2024 sarà di 35.000 euro, suddivisi in vari premi. Tra questi, ce ne saranno alcuni non legati al denaro, ma forniranno un’esperienza di grande rilievo tra cui una giornata di insegnamento nel stilare le note con Paul Nagle, amico di Craig e suo penultimo navigatore prima del ritiro avvenuto negli ultimi mesi del 2022.

Ci sarà per altro la possibilità per un equipaggio di prendere parte a un round del Portuguese Rally Championship del 2024/2025 con il team Sports&You, lo stesso con cui Craig ha corso qualche evento nel 2023 al volante di una Hyundai i20 N Rally2. Questo sarà permesso dall’impegno di Hyundai Portugal e Hyundai Spain.

La fondazione, al termine del suo primo comunicato, ha voluto ringraziare per il grande supporto Hyundai Motorsport. Questo permetterà di onorare al meglio la memoria di Breen e portare avanti ciò che aveva iniziato a fare poche settimane prima di quell’ultimo, tragico giorno. Un modo, per i giovani, di perseguire i propri sogni. Proprio come ha fatto in vita Craig.

Fonte: https://it.motorsport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *