Seat Tarraco FR PHEV

0 Comments


Un nuovo capitolo per Martorell: la sigla FR si abbina all’alimentazione ibrida ricaricabile nella fascia SUV alto di gamma. Sarà sul mercato nel 2020.

La presenza Seat al Salone di Francoforte 2019 sarà all’insegna dell’elettrificazione: una scelta che si riallaccia una volta di più a quello che sembra concretizzarsi, man mano che vengono definite le novità pronte per l’IAA 2019 (qui la nostra anticipazione sulle nuove uscite in programma) come il “leit motiv” della rassegna di Frankfurt Messe che aprirà al pubblico sabato 14 settembre per concludersi domenica 22 (qui la nostra guida alle informazioni per il Salone 2019), ovvero riflettori sempre più puntati sull’evoluzione dei sistemi di alimentazione 100% elettrica, ibrida ed ibrida plug-in.

A quest’ultima “famiglia”, in fase di messa a punto attraverso Cupra Formentor, appartiene Seat Tarraco FR PHEV, inedita declinazione ibrida ricaricabile per il nuovo Sport Utility catalano (qui la nostra recentissima prova su strada, effettuata sulla versione 2.0 TDI 4Drive DSG), che si prepara a portare all’esordio l’alimentazione ibrida plug-in nella produzione di Martorell rivolta alla fascia “Sport Utility” di grandi dimensioni, e – annunciano i vertici Seat in una nota diramata in queste ore insieme ad una prima galleria di immagini – concorre a dimostrare i programmi del “brand” in materia di elettrificazione, destinata a d includere “Sei modelli elettrici e ibridi plug-in Seat e Cupra entro l’inizio del 2021”.

FR e PHEV per il futuro di Seat
Seat, del resto, è attualmente al centro di un marcato “new deal” (relativamente ai risultati di vendita, il marchio catalano che fa capo al Gruppo VAG ha messo a segno, nei primi sette mesi di quest’anno, un monte-vendite nell’ordine di 369.500 unità, circa 55.200 delle quali sono state vendute nel mese di luglio; ed una crescita pari al 7,8% in rapporto al 2018), al quale concorre proprio il nuovo “Sport Utility-Full size” Tarraco. In un’ottica a breve-medio termine, annuncia Seat, tanto l’arrivo dell’allestimento FR che da tempo contraddistingue le configurazioni di carattere più sportivo, quanto il ricorso alla tecnologia di alimentazione ibrida plug-in, “Saranno fattori-chiave” per il raggiungimento di una “Crescita globale del ‘brand’”. In questa strategia si inserisce Seat Tarraco FR PHEV, che farà bella mostra di se, al Salone di Francoforte 2019 ed accanto alle novità del “sub-brand” Cupra (qui il nostro approfondimento), in qualità di show car, tuttavia evolverà prossimamente in configurazione “di serie” per debuttare sul mercato nel 2020 (e, occorre aggiungere, arricchirà la promettente fascia SUV ibridi plug-in di gamma medio-alta, che attualmente annovera, fra gli altri, DS7 Crossback e-Tense, MINI Countryman S E, Mitsubishi Outlander PHEV, Volvo XC40 Twin Engine; è pressoché scontato, in ogni caso, un prossimo ampliamento di settore). Seat Tarraco FR PHEV è, analogamente alla gamma Tarraco di recente debutto, frutto di un processo di impostazione e sviluppo svolto a Martorell, e sarà prodotta nelle linee di montaggio VW di Wolfsburg, in piena rispondenza ad una strategia di ottimizzazione della capacità produttiva nel principale stabilimento Volkswagen (Tarraco condivide la piattaforma MQB-Modularer Quarbaukasten con i due SUV Volkswagen assemblati nelle linee di montaggio principali del Gruppo, ovvero Volkswagen Tiguan e Touareg) unitamente al raggiungimento di obiettivi di miglioramento della redditività economica per Volkswagen a lungo termine, secondo quanto indicato dal “Patto per il futuro” siglato da Volkswagen e dal Consiglio aziendale a fine 2016.

Modulo ibrido ricaricabile da 245 CV
Sotto il cofano, Seat Tarraco FR PHEV porta in dote il ricorso ad un sistema di alimentazione benzina-elettrico, formato dall’unità motrice a combustione 1.4 TSI da 150 CV, abbinata ad un motore elettrico da 116 CV alimentato a sua volta da batterie agli ioni di litio da 13 kWh. L’adozione del sistema ibrido ricaricabile, che complessivamente fornisce al veicolo una potenza di 250 CV e 400 Nm di coppia massima, ed un’autonomia nella marcia in elettrico di “Oltre 50 km” nonché quantitativi di emissioni di CO2 nell’ambiente “Inferiori a 50 g/km nel ciclo WLTP”, si annuncia, oltre che per un nuovo contenuto hi-tech improntato all’elettrificazione, anche come variante più potente nell’ancora giovane lineup Tarraco. Il sistema di alimentazione permetterà al conducente di potere orientare la propria scelta di marcia attraverso varie modalità di guida: nella commutazione 100% elettrica, ad esempio, la percorrenza massima supera i 50 km, “ovviamente” ad emissioni zero; in alternativa, l’azione combinata di unità a combustione e motore elettrico è improntata al massimo ricorso della potenza e, quindi, delle performance. Su strada, i valori prestazionali comunicati da Seat sono notevoli e “giustificano” la sigla FR, tenuto conto delle dimensioni esterne non certo “minimal” (adeguate in ogni caso alla propria fascia di appartenenza), cioè 4,73 m di lunghezza e 1,66 m di altezza: il tempo richiesto per lo scatto da 0 a 100 km/h è di 7”4; la velocità massima è di 217 km/h.

L’intonazione sportiva dell’allestimento FR
Dal punto di vista estetico-aerodinamico, il layout del corpo vettura impostato per Seat Tarraco FR PHEV conferma gli atout sportivi e dinamici del progetto: gli aggiornamenti, in questo senso, risultano evidenti nel ricorso a più ampi codolini passaruota, ad un nuovo spoiler posteriore ed all’adozione di cerchi FR da 19” a disegno dedicato (Seat annuncia fin d’ora che saranno disponibili cerchi da 20” a richiesta), alla calandra anteriore “FR” ed alla fascia luminosa orizzontale a Led che posteriormente congiunge i gruppi ottici. Un piacevole “tocco” di personalità e di cura artigianale derivano dalla verniciatura della carrozzeria, in una nuova tinta “Fura Grey”, dalla possibilità di ottenere numerose personalizzazioni ai dettagli esterni e dall’iscrizione del nome del modello, incisa con una grafia a mano.

Equipaggiamenti: quali saranno le novità
All’interno, Seat Tarraco FR PHEV presenta sedili anteriori semi-anatomici, multiregolazione a comando elettrico e funzione di memorizzazione della posizione di guida per il lato conducente. Annunciate come particolarmente curate nella scelta dei rivestimenti (combinano la sportività di un materiale effetto neoprene e la raffinatezza della pelle lavorata artigianalmente), le “sedute” si abbinano ad una pedaliera in alluminio, al volante sportivo con monogramma “FR”, nonché ad un modulo infotainment “up-to-date” che dispone di un sistema di navigazione con display da 9.2”, a tutto vantaggio delle maggiori possibilità di digitalizzazione per un ancora più elevato riscontro a vantaggio del conducente e connettività per i passeggeri. Fra le nuove dotazioni che contribuiranno a costruire l’identità di Seat Tarraco FR PHEV, i tecnici di Martorell puntano i riflettori sulla disponibilità del Trailer Assist e del Parking Heater che consente il riscaldamento rapido di motore e abitacolo “Anche nel caso di temperature estremamente rigide”.

Fonte: https://www.motori.it

https://www.motormaniaci.net

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *